Inps ex Inpdap mutui ipotecari: come richiederli

Mutui Inps ex Inpdap 2016: quali sono le novità

Inps ex Inpdap mutui ipotecari: perché sceglierli. Per qualsiasi tipologia di mutuatario accendere un mutuo diventa un’impresa realmente ardua in quanto destreggiarsi tra le numerose offerte di prodotti finanziari per scegliere la soluzione più adatta spesso è realmente difficile, in quanto diverse sono le caratteristiche da tenere in considerazione.

Una delle categorie di mutui particolarmente vantaggiose sono i prodotti proposti da Inps ex Inpdap mutui ipotecari che consentono di ottenere dei tassi di interesse particolarmente agevolati per acquisto prima casa.

I mutui ipotecari Inpdap sono una tipologia di finanziamento destinato all’acquisto di un bene immobile non di lusso da adibire a prima casa dell’iscritto e dei componenti del nucleo familiare.

Destinati anche alla creazione di opere di pubblica utilità che possono essere richiesti da comuni e province, fondi che potranno essere investiti nella costruzione di case popolari.

Inps ex Inpdap mutui ipotecari: tassi agevolati

Prerogativa indispensabile presentata dall’Inps ex Inpdap mutui ipotecari che possono essere erogati solamente qualora sia l’iscritto che i componenti del nucleo familiare non risultano in possesso di ulteriori beni immobili in tutto il territorio nazionale.

I mutui ipotecari Inpdap possono essere richiesti esclusivamente da dipendenti della pubblica amministrazione in attività di servizio con contratto a tempo indeterminato o pensionati Inps che hanno maturato almeno un anno di iscrizione alla Gestione Unitaria delle prestazioni sociali e creditizie.

I mutui ipotecari Inpdap possono essere erogati direttamente dall’ente di previdenza sociale o dalle banche convenzionate con l’ente permettendo di ottenere particolari agevolazioni rispetto ai tradizionali finanziamenti.

Inps gestione ex Inpdap mutui: fino 300mila euro

I mutui ipotecari Inpdap possono essere concessi dall’Inps sia per acquisto di un bene immobile ma anche per la costruzione o ampliamento di un bene immobile già in possesso che non potrà essere considerato di lusso.

Gli importi erogati dall’Inps ex Inpdap mutui ipotecari che possono variare a seconda dell’intervento che si vuole effettuare, è possibile ricevere fino a 300 mila euro per acquisto di un bene immobile o fino a massimo 150 mila euro per interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria di un bene immobile, per un valore pari al 40% dell’immobile.

Tutti i dipendenti pubblici o pensionati Inps potranno ricevere anche un’ulteriore cifra pari a massimo 75 mila euro per l’acquisto di un box auto che non potrà distrare più di 500 metri dalla propria abitazione.

Oltre alla possibilità di ottenere una cifra pari a 6 mila euro che potrà essere investita per la copertura delle spese assicurative sull’immobile, cifra che potrà essere erogata dall’ente solo dopo aver presentato la documentazione relativa alla spesa effettuata.

Coloro che vogliono presentare richiesta per accedere ai mutui ipotecari Inps potranno presentare la domanda di partecipazione corredata di ogni documento utile tra il 1° e il 10 settembre, tra il 1° e il 10 maggio e tra il 1° e 10 gennaio.