Come funzionano i prestiti Inpdap per acquisto auto e chi può ottenerli

Finanziamenti per acquisto auto 2017

Sono mille le ragioni che possono spingere all’acquisto dell’autovettura. Il problema spesso è reperire le risorse economiche necessarie. Come fare quando i risparmi non bastano? Conviene trovare il finanziamento più adatto alle proprie esigenze. I dipendenti pubblici possono contare, in particolare, sui dei prodotti a condizioni agevolate: i prestiti Inpdap per acquisto auto. Ma come funzionano, cosa offrono e come richiederli? Scopriamolo subito.

prestiti Inpdap per acquisto auto sono in realtà dei finanziamenti forniti dall’Inps, dato che il primo ente previdenziale non è più attivo (abolito durante il Governo Monti). In effetti i prestiti ex Inpdap Inps sono numerosi e possono rispondere a diverse esigenze. Con i mutui Inps, ad esempio, è possibile ricevere fino a 300 mila euro per l’acquisto della prima casa.
Il principale prodotto che rientra nella categoria dei prestiti Inpdap per acquisto auto è costituito dal Prestito pluriennale diretto. Stiamo parlando di un finanziamento su cessione del quinto che viene fornito a fronte di esigenze indicate dal regolamento.

I beneficiari

I beneficiari sono i dipendenti e i pensionati pubblici afferenti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Ai fini dell’accesso al credito è necessario anche poter vantare almeno quattro anni di contribuzione previdenziale presso la suddetta Gestione e minimo quattro anni di anzianità di servizio utile ai fini della pensione.

Caratteristiche dei prestiti pluriennali Inpdap 2017

Ed è proprio all’interno del regolamento che troviamo come finalità ammessa “Acquisto di autovettura per l’iscritto”. Essendo prodotti su cessione del quinto, i prestiti pluriennali prevedono una rata che non può eccedere la soglia di un quinto di stipendio o pensione.

La durata del rimborso prevede due formule: cinque oppure dieci anni, stiamo parlando di 60 o 120 rate mensili. La somma massima erogabile viene stabilita dall’Inps a seconda della ragione per cui si richiede il finanziamento, come indicato dal Regolamento Prestiti.

Ogni rata è computata in rapporto a un tasso nominale annuo corrispondente al 3,50%. Sono comunque da valutare le spese amministrative (0,50%) e il premio Fondo Rischi Inps.

Quest’ultimo viene definito in base alla durata del finanziamento e all’età del richiedente. Per conoscere tutte le aliquote applicate dall’Inps per quanto riguarda il premio per il Fondo Rischi è possibile consultare la relativa tabella, presente alla fine del Regolamento Prestiti Inps.

Importo finanziabile e rimborso dei prestiti auto

Ma quali sono le condizioni applicate ai prestiti Inpdap per acquisto auto 2017? In questo caso l’importo massimo fissato dal Regolamento corrisponde a 20 mila euro, da rimborsare con un piano di ammortamento quinquennale.

Alla richiesta di finanziamento l’utente dovrà allegare i seguenti documenti:

  • autocertificazione in grado di attestare che l’autovettura interessata dall’acquisto sia l’unica in possesso del richiedente;
  • preventivo di spesa del concessionario auto.

Una volta che l’Inps avrà comunicato al richiedente la possibilità di ricevere il finanziamento, questi dovrà inviare all’Istituto anche una copia autenticata della ricevuta di un versamento pari ad una somma non inferiore al 10% del prezzo preventivato.

Come richiederli

Le richieste vanno inoltrate in forma telematizzata. Va sfruttato il servizio online del portale Inps (inps.it) “Domande web Prestiti Pluriennali”. In dettaglio le procedure cambiano in relazione allo status del richiedente. Se questo è un dipendente in servizio, la domanda andrà inviata con la collaborazione dell’amministrazione di riferimento.

I pensionati invece devono inviare la richiesta direttamente in forma telematizzata, grazie alle funzionalità del portale Inps, presenti nella sezione “Area riservata”. È indispensabile che il richiedente disponga del PIN.

I moduli di domanda, da utilizzare sia per i prestiti dedicati a dipendenti che per quelli richiesti dai pensionati Inps, possono essere scaricati direttamente dal portale inps.it.

Altri finanziamenti agevolati per dipendenti pubblici

Vi ricordiamo che i prestiti Inpdap per acquisto auto sono solo una delle opzioni che rientrano nell’ambito dei prestiti Inpdap. Per maggiori informazioni in merito vi invitiamo a visitare il portale inpdapprestiti.it