Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Chi può chiedere mutui prima casa: guida ai requisiti

L’acquisto della casa è un traguardo molto importante, soprattutto quando si parla della prima abitazione, considerata bene essenziale. Individuare l’immobile a cui si è interessati è il primo passo. Dopo arriva tutto l’iter per l’acquisto, prima del quale è bene chiedersi chi può chiedere mutui prima casa. Scopri i requisiti da soddisfare con la nostra guida.

I requisiti per l’accesso al mutuo: ecco quali sono

Entriamo nel vivo di chi può chiedere mutui prima casa specificando che esistono diverse tipologie di requisiti. Accendere un mutuo per l’acquisto della prima abitazione significa prima di tutto soddisfare specifici requisiti di natura legale. Bisogna essere cittadini italiani oppure stranieri dotati di regolare residenza in Italia.

Un altro requisito importante è quello dell’età minima, pari a 18 anni. Per quanto riguarda invece l’età massima, le cose cambiano sulla base delle politiche delle varie realtà creditizie. In generale è raro che si possa accendere un mutuo con un’età superiore ai 70/75 anni alla fine del piano di ammortamento.

Requisiti economici per il mutuo: ecco cosa sapere

Domandarsi chi può chiedere mutui prima casa vuol dire considerare la questione dei requisiti economici, il fondamento dell’accesso al credito immobiliare. La concessione di un mutuo per l’acquisto della prima casa viene accordata a chi viene giudicato in grado di rimborsare le rate per tutta la durata del piano di ammortamento.

In generale si consiglia ai clienti di controllare che la rata del mutuo non sia superiore a un terzo dello stipendio percepito mensilmente.

Requisiti per l’accesso ai mutui agevolati: informazioni sul Fondo di Garanzia

Quando ci si domanda chi può chiedere mutui prima casa è necessario considerare anche il caso specifico del Fondo di Garanzia per la Prima Casa. Di cosa si tratta? Di una misura ministeriale che consente a categorie considerate particolarmente svantaggiate, per esempio i giovani con un contratto di lavoro a termine e i nuclei familiari monogenitoriali, di accedere a mutui agevolati finalizzati all’acquisto e alla ristrutturazione della prima casa d’abitazione.

Requisiti per il Fondo di Garanzia: ecco quali sono

Cosa si può dire sul Fondo di Garanzia in merito a chi può chiedere mutui prima casa? Chi i requisiti per l’accesso a questa misura prevedono la volontà di acquistare un immobile de valore massimo di 250.000€ e non incluso nelle categorie catastali di lusso A1, A8 e A9. Grazie al Fondo è possibile acquistarlo con una garanzia statale sul 50% della quota capitale.

I requisiti per l’accesso al Fondo prevedono, nel caso dei giovani, un’età inferiore ai 35 anni. Il Fondo è aperto anche alle coppie conviventi more uxorio da almeno due anni, a patto che almeno uno dei due membri sia under 35. Beneficiari della misura sono anche i conduttori di alloggi popolari e i nuclei familiari monogenitoriali con figli minorenni a carico.

Indice contenuti