Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inpdap requisiti per ottenere i finanziamenti agevolati

Chi può ottenere i prestiti Inpdap agevolati

I prestiti Inpdap sono prestiti a condizioni agevolate per dipendenti e pensionati pubblici. Prodotti che spesso vengono citati per la loro convenienza, poiché permettono di ottenere somme anche elevate a tassi di interesse vantaggiosi. Ma chi può ottenerli? Vediamo di fare il punto in merito ai prestiti Inpdap requisiti da rispettare.

Quando si affronta la questione prestiti Inpdap requisiti è necessario fare una distinzione tra i finanziamenti dedicati ai pensionati e quelli per i dipendenti pubblici. Entrambe le categorie di richiedenti possono accedere sia ai piccoli prestiti che ai prestiti pluriennali diretti.

Piccolo prestito Inpdap requisiti

Iniziamo parlando dei piccoli prestiti. Sono finanziamenti concessi direttamente dall’Inps, tramite un apposito fondo credito. Fondo che prende il nome di Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

I piccoli prestiti possono durare dai 12 ai 48 mesi. Prevedono la concessione di somme che vanno da una a otto mensilità di stipendio o pensione mensile percepita dal richiedente.

Per accedere ai piccoli prestiti è necessario essere iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Non sono previsti ulteriori requisiti, tuttavia vi sono dei vincoli per i dipendenti pubblici con contratto di lavoro a tempo determinato. Questi infatti possono ottenere solo prestiti estinguibili nell’arco di vigenza del contratto di lavoro.

Requisiti per i prestiti pluriennali

Diversa la questione per i prestiti pluriennali diretti. Anche in questo caso si tratta di prestiti accessibili sia ai dipendenti che ai pensionati pubblici. I requisiti da rispettare però sono maggiori rispetto a quelli che abbiamo visto per i piccoli prestiti.

Questo perché i prestiti pluriennali sono concessi per far fronte a specifiche spese, indicate nel Regolamento Prestiti Inpdap. Ai fini dell’accesso al credito quindi è necessario che la domanda di finanziamento riguardi una delle finalità contemplate dall’Inps.

La somma finanziabile viene definita in relazione alla ragione per cui si richiede il finanziamento. Lo stesso vale per la durata del piano di ammortamento, che può estendersi per 5 o 10 anni.

Ma passiamo alla questione prestiti Inpdap requisiti da rispettare. Anche in questo caso è necessario essere iscritti alla Gestione unitaria. Questo però non è sufficiente per accedere al credito. È richiesto anche un versamento di almeno quattro anni di contributi presso la Gestione Unitaria.

Per i dipendenti pubblici è richiesta anche la presenza di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Tuttavia hanno accesso ai prestiti pluriennali anche quanti sono assunti con contratto a tempo determinato. In questo caso però è necessario che il contratto di lavoro abbia una durata di almeno 3 anni e il finanziamento deve essere estinto finché è attivo.

Indice contenuti