Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inps come fare domanda: guida alla richiesta

Prestiti Inps come funziona e a chi si rivolge l’offerta ex Inpdap

L’accesso al credito è diventato una necessità per molti italiani. Tuttavia banche e finanziarie prevedono requisiti piuttosto stringenti per la concessione di un finanziamento. I dipendenti e pensionati pubblici però risultano avvantaggiati nell’accesso al credito perché possono ricorrere ai prestiti agevolati ex Inpdap. Ma cosa sono i prestiti Inps come fare domanda?

I prestiti Inps ex Inpdap sono linee di credito a condizioni agevolate dedicate a dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (il Fondo credito dell’Inps con cui l’ente eroga i prestiti ex Inpdap).

Prestiti Inps pensionati e dipendenti pubblici: i requisiti da rispettare

Prestiti Inps come fare per ottenerli? I prestiti Inps ex Inpdap si distinguono in piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I primi sono prestiti personali, mentre i secondi sono prestiti finalizzati, ossia concessi per l’acquisto di un determinato bene o servizio.

Per quanto riguarda i requisiti, per i piccoli prestiti è sufficiente l’iscrizione alla Gestione unitaria, mentre per i piccoli prestiti è necessario anche poter vantare almeno 4 anni di versamenti contributivi presso la suddetta Gestione unitaria e non meno di 4 anni di anzianità di servizio utile ai fini della pensione.

I piccoli prestiti possono durare da 1 a 4 anni, e per ogni anno del finanziamento è possibile ottenere una somma pari a due mensilità medie nette percepite dal richiedente. Per i prestiti pluriennali invece importo e durata sono definiti a seconda della finalità per cui vengono richiesti, come stabilito dal Regolamento Prestiti Inps.

In ogni caso per i prestiti pluriennali non è prevista la concessione di importi superiori a 150 mila euro e i finanziamenti possono avere durata quinquennale o decennale. Il tasso di interesse è del 4,25% per i piccoli prestiti e del 3,5% per i prestiti pluriennali. Ma vediamo come presentare la domanda per prestiti Inps come fare richiesta.

Prestiti Inps come fare domanda online 2017

I moduli di domanda sono disponibili in formato Pdf nella sezione Modulistica del sito ufficiale dell’Inps (inps.it). A seconda del prestito richiesto, al modulo di domanda vanno allegati determinati documenti tra cui, per i prestiti pluriennali, la documentazione di spesa.

Tutta la documentazione va poi inoltrata all’Inps per via telematizzata, i dipendenti pubblici devono rivolgersi all’Amministrazione di appartenenza mentre i pensionati devono utilizzare l’apposito servizio online.

Ricordiamo infine che sul sito dell’Inps è presente anche un servizio per la simulazione dei prestiti Inps accessibile a tutti gli utenti, anche a quanti non sono in possesso di codice Pin Inps. Il simulatore è raggiungibile seguendo il percorso: “Home – Servizi – Elenco di Tutti i Servizi – Gestione Dipendenti Pubblici: Simulazione Calcolo Piccoli Prestiti e Prestiti Pluriennali”.