Come ottenere prestiti per matrimonio vantaggiosi, le offerte Carrefour e Inpdap

Prestito per matrimonio Carrefour 2018

Organizzare un matrimonio può richiedere un impegno importante anche da punto di vista economico. Per vivere a pieno il grande giorno è possibile però ricorrere ai prestiti per matrimonio, finanziamenti che danno accesso a somme anche elevate con le quali affrontare le varie spese legate alla cerimonia.

Prodotti che negli ultimi anni hanno visto una crescita delle richieste, ragione per cui sempre più banche e società finanziarie hanno inserito i prestiti per matrimonio nella propria offerta.

Tra le proposte più interessanti del momento ricordiamo quella di CarrefourBanca, che consente di ottenere fino a 30 mila euro per far fronte alle spese legate all’organizzazione delle nozze. Denaro che deve essere rimborsato con un piano di ammortamento che va da un minimo di 12 a un massimo di 120 mesi (10 anni).

Il beneficiario ha la possibilità di costruire il piano di ammortamento in base alle proprie esigenze. E fino alla fine di giungo è possibile beneficiare di condizioni promozionali, iniziando a rimborsare il prestito dopo 30 giorni dall’erogazione del capitale.

Quanti desiderano mettersi al riparo da eventuali inconvenienti possono sottoscrivere una polizza assicurativa a garanzia del rimborso.

Prestiti Inpdap per matrimonio a tasso agevolato

I prestiti per matrimonio Carrefour sono rivolti a tutti i lavoratori residenti in Italia. Tuttavia i dipendenti pubblici hanno accesso a prodotti agevolati, a cui non possono accedere i lavoratori del settore privato.

Grazie alla loro posizione previdenziale infatti questi soggetti hanno la possibilità di richiedere i prestiti Inps ex Inpdap. prodotti concessi direttamente dall’Inps che danno accesso a somme anche elevate con le quali affrontare spese di varia natura.

L’offerta si compone di due prodotti: piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I primi possono durare dai 12 ai 48 mesi e hanno un tasso del 4,25%. I prestiti pluriennali invece possono durare 5 o 10 anni e prevedono un tasso di interesse del 3,5%.

Mentre i piccoli prestiti prevedono un limite di importo fissato a otto mensilità di stipendio, i prestiti pluriennali fissano dei limiti a seconda della finalità. Nel caso specifico, richiedendo i prestiti per matrimonio Inpdap è possibile ottenere fino a 23 mila euro da rimborsare in 5 anni. Il Tan è del 3,5%.

Per maggiori informazioni sulle condizioni dei prestiti Inpdap accessibili ai dipendenti pubblici vi rimandiamo al nostro approfondimento.