Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Borsa di studio Inpdap requisiti e modalità d’accesso

Borsa di studio Inpdap università e altri livelli di istruzione

La formazione è tanto importante quanto costosa. E se il budget familiare non basta, è possibile ricorrere alla borsa di studio Inpdap, purché lo studente sia figlio di dipendente o pensionato pubblico (Gestione dipendenti pubblici, Gestione magistrale).

A gestire quest’opportunità è l’Inps, ente previdenziale che cura attraverso la Gestione Dipendenti Pubblici i servizi ex Inpdap, soppresso nel gennaio 2012. Sono coinvolti diversi livelli di studio, dagli istituti scolastici (primo e secondo ciclo d’istruzione) ai percorsi universitari e post-laurea, sino la formazione professionale.

La liquidità conseguita grazie alla borsa di studio Inpdap è utilizzata per rientrare, anche solo parzialmente, dei costi affrontati in relazione all’anno scolastico concluso.

Perché le domande vengano accettate è necessario che il richiedente soddisfino i requisiti indicati dal bando. In linea di massima possiamo rilevare che a determinare la graduatoria sono soprattutto merito (il rendimento scolastico dello studente) e Indicatore Isee. Lo scenario ideale, per l’ottenimento della borsa, vuole un candidato dall’evento rendimento scolastico e da un basso reddito familiare.

Borsa di studio Inpdap bando e modalità di partecipazione

Il bando per conseguire il beneficio Inps è pubblicato sulla pagina “Iniziative Welfare” del portale ufficiale dell’istituto previdenziale (inps.it). Ogni anno, di solito, sono presentati due bandi.

Le richieste vanno inviate da parte del genitore del candidato o direttamente da quest’ultimo se maggiorenne. La procedura da seguire è online e prevede il possesso del Pin, ossia un codice di autentificazione personale fornito dall’Inps.

L’utente dovrà selezionare, dal portale Inps, la sezione “Servizi online”. Da qui è necessario cliccare su “Servizi per il cittadino” e quindi “Servizi ex Inpdap”. Una volta raggiunta questa pagina il richiedente dovrà selezionare il tipo di servizio “Borse di studio”.

Rileviamo inoltre che orfani e disabili potranno fruire di un trattamento particolare, ma esclusivamente per le opportunità inerenti il primo e secondo livello di istruzione. Altra categoria cui sono destinate specifiche misure è costituita dagli studenti universitari e post-universitari fuori sede (la residenza deve essere collocata in una regione differente da quella del corso di studi).

Non possono ottenere le risorse della borsa di studio Inpdap quanti hanno già conseguito, in relazione all’anno scolastico del bando, altre agevolazioni (dall’entità economica maggiore della metà della borsa) fornite da: Gestione dipendenti pubblici, Stato o altre istituzioni.

Se avete bisogno di maggiori informazioni sulle opportunità legate alla formazione fornite dall’Inps, potete visitare la nostra sezione Borse di Studio Inpdap.

Indice contenuti