Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Borse di studio post laurea Inps

Borse di studio post laurea Inps: a chi sono rivolte

I percorsi accademici prevedono costi che mettono a dura prova il ménage familiare, soprattutto quando si tratta di master e dottorati. I figli di dipendenti e pensionati pubblici possono però utilizzare le borse di studio Inps, che coprono gli oneri legati alla formazione post universitaria e professionale.

La prestazione è fornita dall’Inps Gestione Dipendenti Pubblici e si realizza mediante concorsi. Le risorse erogate ai vincitori sono destinate ad affrontare, anche se non in modo integrale, i costi relativi all’anno accademico (o più genericamente scolastico).

A fruire di quest’opportunità sono infatti sia figli e orfani di dipendenti e pensionati pubblici che frequentano istituti scolastici sia quelli coinvolti in ambito universitario. I lavoratori o pensionati ammessi afferiscono alla Gestione dipendenti pubblici e alla Gestione magistrale.

Per ottenere le borse di studio post laurea Inps, il candidato deve partecipare ai bandi indetti dall’Istituto di previdenza. Questi vengono pubblicati all’interno della sezione “Iniziative Welfare” del portale Inps (inps.it).

La richiesta deve essere inoltrata online da parte del genitore o dal tutore, se il figlio è minorenne, altrimenti sarà lo stesso studente a curare la domanda. L’utente dovrà disporre del Pin Inps e accedere alla sezione “Servizi Online”. Da qui è necessario cliccare il link “Servizi per il cittadino” e quindi “Servizi ex Inpdap”. Tra i servizi va poi selezionata la voce “Borse di studio”.

Borse di studio post laurea Inpdap: la selezione dei candidati

Quali sono i criteri di valutazione delle candidature? I fattori pertinenti la selezione sono numerosi e indicati in dettaglio nel bando. In linea generale possiamo comunque rilevare che la scrematura è basata sul rendimento scolastico dello studente, ma ha un’incidenza anche l’indicatore Isee. La condizione che garantisce le maggiori chance di ottenere il finanziamento prevede un ottimo rendimento e un Isee basso.

Se lo studente è orfano o disabile, può contare su un trattamento particolare, ma questo interessa esclusivamente le borse di studio inerenti il primo e secondo ciclo di istruzione.

Altra categoria per la quale sono fornite agevolazioni, è costituita da studenti universitari e post-universitari fuori sede (la residenza non può coincidere con la regione in cui ha sede il corso universitario).

Non possono richiedere le borse di studio Inps quanti hanno già conseguito per l’anno di studio oggetto del bando altre agevolazioni Inps, dallo Stato oppure da altre istituzioni, il cui valore è maggiore alla metà dell’entità della borsa di studio.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattare la sede Inps più vicina a voi o il call center 803164 (gratuito da rete fissa).

Indice contenuti