Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Modulistica Prestiti Inpdap: come compilare le domande?

Modulistica Prestiti Inpdap dipendenti statali e pubblici

Il Decreto Salva Italia varato dal Governo Monti ha definito la soppressione dell’Inpdap in favore dell’Inps. Da gennaio 2012 infatti tutti i servizi e le prestazioni offerte dall’Inpdap sono di competenza dell’Inps, che ha costituto la Gestione Dipendenti Pubblici, un apposito ufficio dedicato alle pratiche relative ai dipendenti e pensionati del settore pubblico.

Tra le prestazioni erogate dalla Gestione Dipendenti Pubblici (anche detta Gestione ex Inpdap) troviamo i prestiti Inpdap, particolari linee di credito concesse agli iscritti a condizioni particolarmente vantaggiose rispetto alla media di mercato.

I prestiti Inpdap si dividono in piccoli prestiti e prestiti pluriennali. I primi possono avere una durata di uno, due, tre o quattro anni e sono concessi dall’istituto per far fronte a piccole spese impreviste. I prestiti pluriennali possono essere diretti o garantiti a seconda che siano erogati dal Fondo credito dell’Inps o da finanziarie convenzionate con l’Istituto.

I prestiti pluriennali diretti sono erogati solo a fronte di una documentata necessità personale o familiare, rientranti nelle casistiche previste dal Regolamento prestiti Inpdap. I prestiti pluriennali garantiti invece non sono soggetti alle casistiche del regolamento. In ogni caso i prestiti pluriennali possono avere durata quinquennale o decennale. Ma come richiedere i prestiti Inpdap? Dove reperire la modulistica prestiti Inpdap?

Modulistica piccoli prestiti Inpdap

Per ottenere i piccoli prestiti Inpdap è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta. Alla domanda di prestito non è necessario allegare alcun certificato medico né preventivi di spesa.

Il modulo di richiesta è disponibile nella sezione Modulistica, accessibile tramite la pagina informativa del portale Inps relativa ai piccoli prestiti seguendo il percorso: Home – Informazioni – Gestione Dipendenti Pubblici – Credito – Prestiti Piccolo Prestito (oppure tramite il percorso: “Home – Modulistica – Gestione Dipendenti Pubblici – Richiesta Prestazioni – Prestazioni Creditizie e Sociali”).

Come completare il modulo per a richiesta di piccoli prestiti? Il modulo di domanda può essere scaricato dall’apposita sezione (https://www.inps.it/portale/default.aspx?imenu=107&IdArea=12&IdLingua=1) in formato PDF oppure in formato compresso. In ogni caso per aprire e compilare il modulo di domanda è necessario aver installato sul proprio computer il programma Adobe Reader, disponibile gratuitamente online.

Dalla sezione “Modulistica” selezionare nella riga relativa al file “Piccolo prestito – Iscritto in servizio, Pensionato” l’icona “scarica” (rappresentata da un foglio PDF). Avvenuto il download del documento è sufficiente aprirlo e selezionare la tipologia di richiedente scegliendo tra: “Iscritto in servizio” e “Pensionato” e indicare l’appartenenza al fondo Gestione Dipendenti Pubblici o ad altro fondo di credito.

Conclusa questa fase, è possibile sia stampare il modello e compilarlo a mano, che continuare la compilazione digitale. Nel documento devono essere inseriti i propri dati personali, la durata del finanziamento e l’importo richiesto in prestito.

Modulistica Inpdap prestiti pluriennali diretti

Per richiedere i prestiti pluriennali è necessario scaricare l’apposito modulo, anch’esso disponibile nella sezione “Modulistica” delle pagine informative del portale Inps (vedi link precedente). Il file contenente il modulo è indicato con il nome “Prestito pluriennale diretto – Iscritto in servizio, Pensionato”.

Nei primi campi del modulo è necessario inserire la tipologia di richiedente e la motivazione per la quale si richiede il prestito. Effettuata la selezione il sistema dà in automatico la durata prevista per il rimborso del prestito e l’importo massimo erogabile. A questo punto il richiedente dovrà inserire i propri dati personali e l’importo che si desidera ottenere in prestito.

Nel caso il richiedente abbia in corso il rimborso di un piccolo prestito Inpdap, questi può richiedere anche l’estinzione anticipata del debito. Nel modulo deve essere inserito anche il codice Iban de conto corrente sul quale si desidera ricevere la somma in prestito.

Ricordiamo che per l’erogazione dei persistito Inpdap è necessario allegare al modulo di domanda

allegata un certificato medico di sana costituzione fisica rilasciato da un medico ASL, da un ufficile medico militare o da un medico incaricato dall’Amministrazione di appartenenza, non oltre 45 giorni prima della presentazione della domanda.

Il modulo per la presentazione del certificato medico è disponibile nella sezione Modulistica del portale Inps (file: “Certificato medico per prestiti pluriennali diretti”). Nel caso in cui sia necessario allegare alla domanda di prestito ulteriori documenti, il sistema di compilazione della domanda lo segnalerà appena completati i campi della sezione “Motivazione”.

Ricordiamo che nella sezione modulistica dell’Inps è possibile reperire anche il modulo per la richiesta dei prestiti pluriennali garantiti (file: “Prestito pluriennale garantito – Iscritto in servizio”).

Indice contenuti