Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come ottenere la successione mutuo Inpdap e presentare domanda online

Come funziona la successione mutui Inps ex Inpdap 2018

Dipendenti e pensionati pubblici hanno la possibilità di ottenere mutui a condizioni agevolate. Finanziamenti che sono concessi dall’Inpdap tramite un apposito Fondo Credito. Tuttavia può capitare che chi ha in corso un mutuo Inpdap muoia prima di aver estinto il debito. Situazioni in cui i familiari del mutuatario possono richiedere la successione mutuo Inpdap.

L’Inpdap prevede infatti la possibilità di succedere nella titolarità di un contratto di mutuo ipotecario. Nello specifico, possono richiedere la successione solo il coniuge superstite del titolare del mutuo e i figli che rientrano nel suo nucleo familiare.

In assenza del coniuge, i figli possono richiedere la successione del mutuo anche se minorenni. Opzione che però è possibile solo a condizione che la successione avvenga sotto la tutela del soggetto designato come tutore dal giudice tutelare.

È necessario precisare però che la successione del mutuo è possibile solo a condizione che il soggetto deceduto fosse l’unico intestatario del mutuo. Se l’immobile viene ereditato da un soggetto diverso da quello che presenta la domanda di successione mutuo Inpdap, il piano di ammortamento del mutuo si interrompe con la morte del titolare. In tal caso gli eredi dell’immobile devono estinguere il finanziamento.

Domanda di successione del mutuo on line

La domanda di successione deve essere inoltrata per via on line tramite l’area riservata del sito Inps. Per accedere alla suddetta area e trasmettere la domanda è necessario essere in possesso di un Pin Inps dispositivo.

In caso di domande relative alla successione di un minore, è il tutore che deve presentare la domanda accedendo all’area riservata con il proprio Pin Inps. Il mutuo risulterà intestato al tutore.

In seguito alla trasmissione della domanda successione mutuo Inpdap, la richiesta viene valutata dalla sede provinciale Inps di riferimento. Se accettata, in seguito all’istruttoria il mutuo risulterà intestato al coniuge o al figlio del mutuatario che presenta la richiesta di successione. Se la domanda di successione viene rigettata, l’Inps lo comunica al richiedente.