Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inps a pensionati: requisiti, procedure e simulazione

Piccoli finanziamenti per pensionati 2017: l’offerta Inps

Da tempo i pensionati Inps sono una categoria avvantaggiata nell’accesso al credito, poiché possono usufruire dei prestiti ex Inpdap. Linee di credito a tassi di interesse agevolati che consentono di accedere a somme anche importanti, ma vediamo quali sono le caratteristiche dei prestiti Inps a pensionati.

I prestiti Inps a pensionati si distinguono in due categorie: i piccoli prestiti e i prestiti pluriennali. I primi sono prestiti personali che possono estendersi fino a un massimo di 4 anni e consentono di accedere a somme fino a 8 mensilità medie nette percepite dal richiedente.

I prestiti pluriennali invece possono essere quinquennali o decennali, ma a differenza di quello che accade con i piccoli prestiti, sono concessi solo a fronte di documentate necessità rientranti nelle casistiche previste dal Regolamento Prestiti Inps.

Si tratta infatti di prestiti finalizzati all’acquisto di un determinato bene o servizio. Ed è proprio in base alla ragione per cui si richiede il finanziamento che vengono definiti la durata del prestito e l’importo massimo erogabile.

Tassi e requisiti dei prestiti per pensionati Inps

I tassi di interesse applicati sono 4,25% e 3,5% rispettivamente per i piccoli prestiti e i prestiti pluriennali. Sull’importo lordo del finanziamento (sia piccolo prestito che pluriennale) si applicano inoltre un’aliquota per le spese di amministrazione dello 0,5% e una quota per il premio del Fondo rischi Inps.

Sia per i piccoli prestiti che per i prestiti pluriennali, possono accedere al credito solo i pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, il Fondo credito tramite il quale l’Inps eroga i finanziamenti ex Inpdap.

Ricordiamo inoltre che il rimborso dei prestiti Inps a pensionati avviene tramite un piano di ammortamento a rate mensili, decurtate direttamente dalla pensione del beneficiario del prestito.

Come richiedere i prestiti Inps: domanda e simulazione

Ma come richiedere i prestiti Inps a pensionati? I pensionati pubblici che desiderano richiedere un prestito Inps ex Inpdap possono scaricare il modulo di richiesta (in formato Pdf) direttamente online, dalla sezione Modulistica del sito Inps. La domanda di finanziamento va poi inoltrata all’Inps, operazione per cui i pensionati possono sfruttare l’apposito servizio online accedendo all’Area riservata del sito Inps.

Ricordiamo infine che di recente l’Inps ha introdotto sul suo sito ufficiale un simulatore che consente di calcolare l’importo massimo erogabile e la rata mensile da corrispondere. Il servizio è accessibile a tutti gli utenti e può essere raggiunto seguendo il percorso: “Home – Servizi – Elenco Di Tutti I Servizi – Gestione Dipendenti Pubblici: Simulazione Calcolo Piccoli Prestiti e Prestiti Pluriennali”.