Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito per pensionati 2017: le migliori offerte

Il prestito per pensionati è una soluzione molto comoda per chi è titolare di un assegno pensionistico da presentare come garanzia di solvibilità.

Le alternative di prestiti per pensionati sono numerose e permettono di soddisfare diverse esigenze, che vanno dalla necessità di ricevere somme di denaro contenute a quella di accendere un mutuo per l’acquisto di una casa o per la sua ristrutturazione.

I migliori prestiti per pensionati: quali sono?

Il prestito pensionati, come appena ricordato, è una definizione sotto la quale è possibile raccogliere numerose alternative di accesso al credito.

Una di queste è la cessione del quinto, un prodotto che si contraddistingue per la possibilità di richiedere un prestito rimborsabile con rate mensili non superiori al 20% dell’assegno pensionistico mensile. La cessione del quinto della pensione è offerta da tantissime realtà creditizie tra le quali è compresa BNL Gruppo BNP Paribas.

Questo istituto di credito è convenzionato con INPS, il che significa che il cliente ha modo di ricevere la comunicazione di quota cedibile in tempi alquanto rapidi. La cessione del quinto della pensione con BNL permette di richiedere un cifra massima pari a 90.000€ nel limite del quinto cedibile.

Il piano di ammortamento può essere di massimo 120 mesi e la rata minima deve essere pari a 50€.

Mutui per pensionati: chi li offre?

Come sopra ricordato, tra le alternative di prestito per pensionati è possibile comprendere anche i mutui finalizzati all’acquisto della casa.

Anche in questo caso si può parlare di tante realtà creditizie che permettono di accedere al credito immobiliare a soggetti che hanno superato i 60 anni e che sono titolari di un assegno pensionistico. Tra le alternative più vantaggiose, soprattutto dal punto di vista del tasso, ci sono i mutui Inps ex Inpdap, accessibili ai pensionati iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da almeno un anno.

Finanziamenti destinati ai pensionati: come funzionano i mutui ipotecari Inps

I mutui Inps ex Inpdap, ottima alternativa di prestito per pensionati, permettono di accedere al credito per comprare casa, per ristrutturarla e per costruire un box o un posto auto. Nel primo caso si possono richiedere fino a 300.000€, nel secondo 150.000€, nel terzo 75.000€.

Il tasso può essere fisso e pari al 2,95% o variabile e calcolato sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti base e calcolato su 360 giorni.

Piccoli finanziamenti per pensionati: quali sono i migliori?

Tra le opzioni di prestito per pensionati si possono includere anche alternative come i piccoli prestiti, prodotti che consentono di accedere a cifre anche molto contenute. In questo novero è possibile ricordare il piccolo prestito Inps, che permette di accedere a una cifra massima pari a otto mensilità di pensione nel limite del quinto cedibile.

Un altro prodotto interessante è il prestito Credit Express Mini, che consente di richiedere una cifra compresa tra i 3.000 e i 30.000€, rimborsando il tutto con un piano di ammortamento compreso tra i 12 e gli 84 mesi.