Prestiti pluriennali Inps ex Ipost per dipendenti Poste Italiane

Sono pochi i finanziamenti sul mercato a garantire tassi di interesse davvero convenienti e condizioni di rimborso trasparenti. Tra questi troviamo i Prestiti pluriennali Inps ex Ipost. Cosa sono e come funzionano? Scopriamolo insieme.

Prestiti pluriennali Inps per dipendenti Poste Italiane

I Prestiti pluriennali Inps ex Ipost sono prodotti agevolati, ma è piuttosto limitato il pubblico dei beneficiari. Stiamo infatti parlando di dipendenti di Poste Italiane e società collegate che dispongono di almeno due anni di anzianità di servizio di ruolo.

Il processo di rimborso è basato su cessione del quinto, ciò significa che la rata non può superare 1/5 dell’assegno mensile netto. La durata è invece variabile: annuale, biennale, triennale o quadriennale. Tra i vantaggi troviamo l’assenza di motivazioni al momento della richiesta.

Prestiti pluriennali Inps ex Ipost tasso di interesse

Per quanto attiene al tasso di interesse è applicato un Taeg fisso davvero competitivo, 5%. Il rimborso prevede l’addebito della rata in busta paga. Il rapporto tra entità del finanziamento e durata del finanziamento è il seguente:

  • una o due mensilità nette, durata del prestito 12 mesi;
  • tre o quattro mensilità nette, durata del prestito 24 mesi;
  • cinque o sei mensilità nette, durata del prestito 36 mesi
  • sette o otto mensilità nette, durata del prestito 48 mesi.

L’accredito si verifica sul conto corrente postale o bancario del beneficiario (questo deve risultare intestatario o contestatario). Al momento della richiesta d’accesso al credito va infatti indicato il codice Iban.

Prestiti pluriennali Inps domanda: procedura di richiesta

La richiesta dei Prestiti pluriennali Inps ex Ipost si verifica utilizzando il modulo scaricabile dal portale Inps (inps.it), cui vanno aggiunti diversi documenti allegati:

  • copia dell’ultima busta paga
  • certificato stipendiale rilasciato da Poste Italiane o dalle società collegate al Gruppo Poste Italiane attraverso il Punto Amministrativo competente;
  • fotocopia del documento di identità.

La domanda può essere inviata via posta al seguente indirizzo: Inps – Direzione Centrale Credito e Welfare – Area Prestazioni Creditizie – Via Aldo Ballarin, 42 – 00142 Roma.

Se invece lo si preferisce, si può inviare la richiesta online sfruttando i servizi online del portale Inps (inps.it). Il percorso da seguire in questo caso è “Servizi on line>Ipost>Accedi ai servizi”. Il richiedente in questo caso deve disporre del PIN (codice di identificazione personale fornito dall’ente previdenziale).