Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutuo per acquisto e ristrutturazione: ecco come funziona

Acquistare casa significa progettare uno dei passi più importanti della vita, ma anche andare incontro a spese a dir poco onerose. Come ovviare alla cosa? Informandosi sul mutuo per acquisto e ristrutturazione.

Mutuo per acquistare e ristrutturare la casa: facciamo chiarezza

Quando si discute di mutuo per acquisto e ristrutturazione è molto difficile parlare di una soluzione che includa entrambe le opzioni.

Nella maggior parte dei casi, infatti, si inquadra la possibilità di richiedere l’accesso al credito per acquistare casa, optando successivamente per un ulteriore prestito più contenuto finalizzato alla ristrutturazione dell’immobile.

Una soluzione ulteriore è invece costituita dagli istituti di credito che consentono di accedere a un mutuo che può essere finalizzato o all’acquisto, o alla ristrutturazione.

Mutuo prima casa Unicredit: cosa sapere prima di richiederlo

Chi vuole informazioni sul mutuo per acquisto e ristrutturazione e ha intenzione di inquadrare l’opzione migliore al proposito può cominciare a esaminare i mutui di Unicredit. I piani in questione sono dedicati a chi vuole comprare la prima abitazione, ma anche a chi vuole riammodernarla con lavori di ristrutturazione.

Una soluzione molto valida per chi è alla ricerca di un prodotto conveniente è il Fondo di Garanzia riservato agli under 35, ai conduttori di alloggi popolari e alle famiglie monogenitoriali con figli minorenni a carico. Grazie a questa misura ministeriale si ha modo di accedere al credito immobiliare per acquistare o ristrutturare casa, con la sicurezza di una garanzia statale sul 50% della quota capitale.

Fondamentale è che l’immobile che si intende acquistare o ristrutturare abbia un valore inferiore ai 250.000€ e che non sia annoverato nelle categorie catastali di lusso A1, A8 e A9.

Mutuo per ristrutturare: chi lo eroga?

Quando si approfondisce la questione del mutuo per acquisto e ristrutturazione è bene prendere in esame anche la possibilità di chiedere l’accesso al credito solo per i lavori di ristrutturazione. Esiste? Certamente sì. Un esempio che ce lo ricorda è quello dei mutui ipotecari Inps ex Inpdap, che permettono anche di ristrutturare un immobile già esistente oltre che di acquistare la prima casa.

Riservati agli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, consentono di accedere a una cifra massima pari a 150.000€ e, in ogni caso, mai superiore al 40% del valore dell’immobile.

Mutuo ristrutturazione Inps ex Inpdap: come richiederlo

Concludiamo questa breve guida dedicata al mutuo per acquisto e ristrutturazione ricordando che, nel caso dell’opzione Inps ex Inpdap dedicata esclusivamente ai lavori di ristrutturazione di un immobile già esistente, le richieste possono essere inviate esclusivamente online.

I termini per l’invio sono compresi tra il 1° e il 10 gennaio, tra il 1° e il 10 maggio e tra il 1° e il 10 settembre di ogni mese. Il tasso può essere fisso e pari al 2,95% o variabile e calcolato sulla base dell’Euribor 6 mesi maggiorato di 200 punti base e calcolato su 360 giorni.

Indice contenuti