Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti per aziende in difficoltà: i più convenienti

I prestiti per aziende in difficoltà rappresentano un’alternativa molto utile soprattutto in questi anni di crisi, che hanno visto molti gruppi aziendali chiudere i battenti per problemi economici.

Prestiti per aziende in crisi: ecco che cosa prevede l’Unione Europea

I prestiti per aziende in difficoltà possono essere richiesti facendo riferimento anche ai provvedimenti dell’Unione Europea, che ha stanziato cifre importanti – diversi milioni di euro – per aiutare le aziende italiane in sofferenza economica.

Come funzionano di preciso i prestiti messi a disposizione dalle aziende in difficoltà? Per capirlo partiamo dai dati ufficiali dell’Unione Europea, che parla di 200 milioni di euro stanziati ogni anno per aiutare le imprese che si trovano in situazione di criticità economica.

Chiaramente non è compito degli organismi europei la valutazione della richiesta di finanziamento, che viene analizzata dai singoli istituti di credito.

Prestiti per aziende: quali tipologie?

Quali sono le tipologie di prestiti per aziende in difficoltà? Tra le opzioni di accesso al credito messe a disposizione dall’Unione Europea è possibile ricordare il Cosme, un prestito che consente di richiedere fino a 150.000€ (prodotto dedicato alle aziende di piccole e medie dimensioni).

Tra le altre opzioni di prestiti per aziende in difficoltà è possibile ricordare il prodotto  Innovfin, una formula di accesso al credito riservata alle imprese innovative intenzionate a chiedere finanziamenti per progetti di ricerca.

Microprestiti per aziende: ecco cosa sapere

Parlare di prestiti per aziende in difficoltà significa considerare anche l’EaSI, il Programma per l’Occupazione e l’Innovazione Sociale, che consente all’utenza di richiedere microprestiti dell’ammontare massimo di 25.000€ (in questi casi si parla soprattutto di persone fisiche che chiedono l’accesso al credito con l’obiettivo di costituire una microimpresa).

Il medesimo programma consente di richiedere prestiti massimi di 500.000€ destinati a imprese attive nel sociale.

Prestiti per aziende in difficoltà: sono convenienti?

I prestiti per aziende in difficoltà appena descritti sono convenienti? In generale è possibile affermare che l’accesso al credito tramite i fondi dell’Unione Europea rappresenta un’ottima opportunità per le aziende, che possono usufruire di prestiti anche molto elevati.

Per capire la convenienza dei singoli prodotti è però necessario valutare la singola situazione e soprattutto contattare l’istituto di credito, che valuta la posizione creditizia dell’azienda che richiede l’accesso al credito.

Concludiamo ricordando che tra i prestiti per aziende in difficoltà non esistono solo i prodotti messi a disposizione dall’Unione Europea, ma anche opzioni offerte da istituti di credito come Unicredit, che mette a disposizione delle realtà aziendali Celercredit, un prestito dedicato alle aziende che si trovano in difficoltà economica per via di insoluti.

Celercredit di Unicredit è caratterizzato dalla possibilità di richiedere un fido bancario revocabile in qualsiasi momento (la durata massima è pari a 18 mesi).

Indice contenuti