Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti personali più vantaggiosi: tutte le offerte da non perdere

Prestiti personali più convenienti: come funzionano

Quali sono i prestiti personali più vantaggiosi? Quali banche e finanziarie presentano le condizioni di rimborso più convenienti? Ecco tutte le proposte da non perdere.

Per l’individuazione dei prestiti personali più vantaggiosi abbiamo deciso di compiere una simulazione di calcolo della rata. Abbiamo immaginato un richiedente interessato a un finanziamento che gli permetta di ricevere 10mila euro. Il prestito ha una durata quadriennale (48 mesi) ed è finalizzato all’acquisizione di liquidità.

Nella nostra simulazione non abbiamo considerato i costi legati all’assicurazione sul prestito.

I migliori prestiti personali

La proposta al momento più conveniente è presentata da Younited credit. Il suo Prestito personale prevede una rata di 229,79 euro, frutto di un Taeg che corrisponde al 6,19% (Tan fisso 4,89%). vanno inoltre considerati 220 euro di spese iniziali.

Altra proposta interessante è costituita da Credito personale di Rataweb. La rata è pari a 244,13 euro. Il Taeg è dell’8,42% (Tan fisso 8,00%). Non c’è alcuna spesa di istruttoria e l’importo minimo è appena mille euro. Le spese iniziali si limitano a 16 euro.

Fiditalia spa propone Fidiamo, la rata di questo prestito personale è di 246,48 euro. Si tratta di una linea di credito che prevede la gestione via Internet e telefono. Non vi sono costi di istruttoria e incasso rata. Le spese iniziali si limitano a 16 euro. Per quanto riguarda il tasso di interesse, è applicato un Tan fisso pari all’8,50% (Taeg 8,99%).

L’ultimo finanziamento che vogliamo presentarvi, nell’ambito dei prestiti personali più vantaggiosi, è fornito da Prestiamoci. Prestito tra persone implica una rata di 249,90 euro, frutto di un Tan fisso del 6,77%, mentre il Taeg tocca il 9,71%.

Procedura di richiesta può essere gestita direttamente online. Tra i vantaggi troviamo anche l’assenza di costi per l’estinzione anticipata. Le spese iniziali sono pari a 448 euro.

Prestiti Inpdap Inps per dipendenti e pensionati pubblici

Quelli che abbiamo presentato fino adesso sono finanziamenti che non prevedono particolari vincoli d’accesso. Nel caso di richiedenti rappresentati da dipendenti e pensionati pubblici, vi ricordiamo che i prestiti Inpdap Inps propongono tassi agevolati.

I prestiti Inpdap sono numerosi e prevedono tassi che partono dal 3,50% (Prestiti pluriennali diretti Gestione Pubblica). Nell’ambito delle proposte Inpdap troviamo anche il mutuo Inpdap Inps (tasso fisso 2,95%), che permette di ricevere fino a 300mila euro per acquisto, costruzione o ristrutturazione della prima casa.

Per maggiori informazioni sui prestiti personali più convenienti del mercato, vi consigliamo di visitare il portale personaliprestiti.com

Indice contenuti