Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti personali in 24 ore: le offerte da non perdere

Ottenere prestiti personali in 24 ore è possibile? La risposta è affermativa. Sono infatti diverse le realtà creditizie che consentono, previa richiesta, di accedere al credito in massimo 48 ore.

Prestiti veloci: cosa sapere sui finanziamenti cambializzati

Quando si parla di prestiti personali in 24 ore è necessario considerare prima di tutto i prestiti cambializzati. Di cosa si tratta? Di titoli esecutivi che devono essere onorati entro un determinato lasso di tempo, stabilito al momento della sottoscrizione del contratto.

Il titolare del suddetto ha la possibilità di convertire la cambiale in denaro o di continuare a vantare un credito nei confronti dell’istituto di credito che l’ha emessa.

Prestiti veloci cambializzati: quali garanzie per ottenerli

Quali sono le garanzie per accedere ai prestiti cambializzati? Questi prestiti personali in 24 ore possono essere richieste presentando il vincolo del TFR in caso di lavoro dipendente o la titolarità di una polizza vita da almeno due anni se si svolge un’attività in libera professione.

Il caso finale da considerare è quello del lavoratore dipendente neo assunto, che ha l’obbligo di presentare un terzo soggetto garante.

Prestiti personali in 24 ore: ecco cosa offre Findomestic

Quando si cerca un’alternativa per prestiti personali in 24 ore si fa spesso riferimento ai prodotti Findomestic. Per quale motivo? Prima di tutto perché questa finanziaria consente di fare richiesta per l’accesso al credito direttamente online, grazie alla comodità di uno strumento come la firma digitale.

In seguito all’invio della richiesta di accesso al prestito, che deve essere corredata con un documento di reddito come una busta paga o l’ultimo CUD o modello UNICO, è necessario attendere massimo 48 ore, lasso di tempo entro il quale si riceve una risposta sulla fattibilità.

Prestiti personali Findomestic: come funzionano?

Come funzionano i prestiti personali in 24 ore messi a disposizione da Findomestic? Per capirlo facciamo un esempio specifico, ipotizzando la richiesta di 15.000€ e la scelta di rimborsare il tutto in 96 rate.

In questo caso a carico del beneficiario principale del contratto ci sarebbe una rata mensile di 200€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 6,39 e al 6,58% (per avere le idee chiare su altre opzioni di rimborso è sufficiente dare un’occhiata al sito ufficiale della finanziaria, dove è possibile trovare una pagina dedicata alle simulazioni di prestito.

Quali sono i criteri per l’accesso al prestito Findomestic? Prima di tutto l’età compresa tra i 18 e i 75 anni e la possibilità di presentare un documento di reddito, che non deve pere forza essere una busta paga (motivo per cui questi prestiti sono accessibili anche a chi è temporaneamente inoccupato).

In secondo luogo è necessario accertare la residenza in Italia. Concludiamo ricordando che dopo il pagamento regolare di un determinato numero di rate il titolare del prestito ha la possibilità di usufruire della rata minima applicabile.

Indice contenuti