Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti quinto dello stipendio: le proposte più interessanti

I prestiti quinto dello stipendio sono alternative molto vantaggiose per accedere al credito. Riservati ai dipendenti pubblici e privati, i prestiti contro cessione del quinto dello stipendio vedono nella busta paga la principale forma di garanzia.

La sua presenza non rende necessaria la presentazione di garanzie di natura immobiliare, né la firma di un terzo soggetto.

Prestito contro cessione del quinto dello stipendio di Compass: ecco cosa sapere

I prestiti quinto dello stipendio comprendono prodotti messi a disposizione da diverse realtà creditizie. Un esempio al proposito è il prestito contro cessione del quinto dello stipendio di Compass.

Questa realtà creditizia consente di accedere a una cifra massima pari a 75.000€, richiedibile sia che si abbia un posto di lavoro come dipendente privato, sia che si lavori come dipendente pubblico.

Il prestito in questione può durare al massimo 120 mesi ed è caratterizzato da un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento.

Cessione del quinto dello stipendio di IBL Banca: tutte le informazioni

Tra i prestiti quinto dello stipendio che meritano un approfondimento è presente il prodotto di IBL Banca.

Questo prestito funziona esattamente come tutti gli altri prodotti caratterizzati dalla cessione del quinto della busta paga. Il cliente ha la possibilità di restituire il prestito con una rata massima pari al 20% dello stipendio mensile, tenendo conto di un piano di ammortamento che non può andare oltre ai 120 mesi (il minimo è invece 24).

Il prestito contro cessione del quinto di IBL Banca può coesistere con altre trattenute, a patto che la cifra decurtata non sia superiore al 50% dello stipendio.

Cessione del quinto di Unicredit: tutte le caratteristiche del prodotto

Le proposte interessanti di prestiti quinto dello stipendio non finiscono certo qui. Come non ricordare infatti il prestito contro cessione del quinto dello stipendio (e della pensione) proposto da Unicredit. Questa realtà creditizia mette in primo piano una distinzione iniziale tra dipendenti pubblici e dipendenti privati.

Cessione del quinto con Unicredit: ecco cosa sapere

Concludiamo questa breve guida dedicata ai prestiti quinto dello stipendio entrando ulteriormente nel vivo della proposta di Unicredit. Questa realtà creditizia, come appena ricordato, fa differenza tra la cessione del quinto per i dipendenti pubblici e quella richiesta dai dipendenti privati.

Nel primo caso la cifra massima richiedibile è pari a 72.000€, mentre nel secondo bisogna tenere conto di un limite di 47.000. Questo finanziamento ha un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento. Per i dipendenti sia pubblici sia privati che presentano richiesta entro il 30 luglio 2016 il tasso d’interesse è pari al 5,30%.

Specifichiamo inoltre che questo piano prevede una durata compresa tra i 24 e i 120 mesi sia per i dipendenti pubblici sia per quelli che lavorano nel settore privato.

Indice contenuti