Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cessione del quinto dello stipendio: ecco come funziona

La cessione del quinto dello stipendio è una tipologia di prestito molto vantaggiosa, dal momento che non richiede altre garanzie oltre alla ricezione di un reddito da lavoro (ricordiamo che esiste anche la possibilità di richiedere la cessione del quinto della pensione).

Cessione del quinto dello stipendio come funziona: ecco cosa sapere

Come funziona la cessione del quinto dello stipendio? Con la stipula autonoma di un contratto tra il beneficiario del prestito e un ente erogante, che può essere un istituto di credito o una società finanziaria.

L’unica cosa che cambia è la modalità di rimborso, che avviene tramite trattenuta a monte della quinta parte della busta paga.

Cessione del quinto dello stipendio e TFR: le principali informazioni

La cessione del quinto dello stipendio implica il vincolo del TFR che il lavoratore dipendente ha accantonato fino al momento di richiesta del finanziamento. Cosa succede se interviene la necessità di prelevarlo? Che l’operazione risulta possibile unicamente se il trattamento di fine rapporto supera il debito residuo legato al prestito contro cessione del quinto dello stipendio.

Nel caso in cui l’azienda dovesse decidere di anticipare il TFR inferiore al debito residuo risponde direttamente alla finanziaria o all’istituto di credito che ha erogato il finanziamento.

Cessione del quinto dello stipendio Unicredit

Tra le varie realtà che consentono di richiedere un prestito rimborsabile tramite cessione del quinto dello stipendio c’è Unicredit. Il prodotto in questione consente ai lavoratori sia dipendenti sia privati di richiedere fino a 50.000€, senza la necessità di presentare un giustificativo delle spese effettuate (il prestito contro cessione del quinto è un prestito personale, quindi privo di qualsiasi finalità).

Il prestito in questione può avere una durata massima di 10 anni ed è caratterizzato da un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento.

Cessione del quinto dello stipendio PosteItaliane

Anche il gruppo PosteItaliane mette a disposizione dei clienti una formula ad hoc dedicata alla cessione del quinto dello stipendio. Stiamo parlando del prodotto Quinto BancoPosta, un prodotto disponibile per i dipendenti pubblici e per i lavoratori attivi nel campo delle Forze Armate.

I requisiti per l’accesso a questa tipologia di prestito sono la cittadinanza italiana e la titolarità di un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il prestito Quinto BancoPosta è richiedibile da soggetti di età compresa tra i 18 e i 65 anni, e prevede la possibilità di ricevere un importo massimo parametrato all’entità dello stipendio mensile.

Come già ricordato si tratta di un prestito non finalizzato che può avere una durata compresa tra i 36 e gli 84 mesi e che prevede come modalità di rimborso la trattenuta a monte del 20% dello stipendio mensile.

Per richiedere l’accesso al prestito è necessario presentarsi in filiale con carta d’identità, tessera sanitaria o tesserino del codice fiscale, CUD, ultime due buste paga ed estratto conto contributivo (quest’ultima regola vale solo per richiedenti di età superiore ai 60 anni).

Indice contenuti