Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Tasso interesse cessione del quinto Inps 2016

La cessione del quinto Inps è una delle formule di prestito più valide, anche solo per il fatto di essere disponibile anche per protestati e cattivi pagatori. Prima di richiedere un prestito di questo tipo è però fondamentale informarsi sul tasso interesse cessione del quinto Inps.

Cessione del quinto Inps: come richiederla

Ancora prima di documentarsi su tasso interesse cessione del quinto Inps è bene capire cosa fare per richiedere questa tipologia di prestito.

La richiesta della cessione del quinto Inps, sia che implichi la trattenuta dello stipendio, sia che riguardi la pensione, può essere formalizzata tramite contatto diretto tra il richiedente e una società finanziaria o istituto di credito.

Risulta ovviamente necessario presentare tutti i documenti attestanti la ricezione di un reddito da lavoro o da pensione, unitamente alla Comunicazione di Quota Cedibile rilasciata direttamente dall’Ente.

Tasso interesse cessione del quinto: tutte le informazioni

La prima cosa importante da ricordare quando si parla di tasso interesse cessione del quinto Inps riguarda il fatto che il valore in questione è fisso per tutta la durata del finanziamento.

Il ciclo di vita dei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione non può durare oltre 10 anni e, per quanto riguarda sia i tassi sia l’età massima per accedere al prestito, ogni istituto di credito prevede regole interne specifiche.

Tasso interesse cessione del quinto Inps: le convenzioni

Quando si sceglie di richiedere un prestito contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione esistono tante realtà creditizie alle quali fare riferimento.

I prestiti con cessione del quinto, proprio per via della loro comodità, sono sempre più richiesti e per questo motivo gli istituti di credito e le società finanziarie si sono adeguati.

Per avere la sicurezza di un tasso vantaggioso è bene controllare l’elenco delle realtà che hanno stipulato convenzioni con l’Ente. Tra queste è possibile ricordare BNL Gruppo BNP Paribas.

Tassi cessione del quinto: l’esempio di BNL

BNL Gruppo BNP Paribas offre alternative molto vantaggiose per quanto riguarda il tasso interesse cessione del quinto Inps, questo grazie all’appena ricordata convenzione con l’Ente.

Per capire come funziona il tutto facciamo un esempio specifico, ipotizzando la richiesta di 24.000€ da parte di un pensionato e la scelta di rimborsare il tutto con un piano di ammortamento di 120 mesi.

In questo caso si avrebbe una rata mensile corrispondente a 200€, con TAN fisso per tutta la durata del finanziamento pari all’8,22% (il TAEG corrisponderebbe invece al 9,50%).

Bastano pochi calcoli per arrivare a capire che il costo totale del credito a carico del beneficiario del prestito risulta pari a 8.288,56€ e che il debito complessivo ammonta a 15.7111€.

Il prestito con cessione del quinto della pensione di BNL prevede spese di gestione pari a a 300€ (questa quota, almeno per la parte non maturata, viene rimborsata in caso di estinzione anticipata del finanziamento).

Indice contenuti