Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Autenticazione Inps: come accedere all’area riservata

La autenticazione Inps è il punto di partenza per accedere all’area riservata, dove è possibile trovare informazioni sulla propria situazione previdenziale.

Informazioni: i primi passi da compiere per accedere all’area riservata

L’autenticazione Inps si concretizza facendo attenzione a determinati passi. Ecco lo schema da seguire in merito:

  • Accesso al sito ufficiale www.Inps.it
  • Accesso alle opzioni legate al record “Accedi ai servizi”
  • Scelta del servizio dal menu a sinistra della pagina

Nella pagina dedicata ai servizi online del portale è possibile accedere all’area dedicata ai pagamenti dei contributi, così come a quelle delle Gestioni speciali (per esempio dei lavoratori dello spettacolo e dello sport).

Autenticazione Inps PIN: come si procede?

La autenticazione Inps PIN è la procedura principale per accedere alla propria area riservata sul sito ufficiale www.Inps.it. In questo caso è sufficiente inserire il codice fiscale e il PIN ricevuto al momento della registrazione al sito – attenzione, non si tratta di un PIN dispositivo – che dovrebbe essere cambiato periodicamente.

Il PIN va conservato dal momento che, in caso di perdita, è fondamentale richiederne uno il prima possibile ed è più comodo procedere inserendo due tra i contatti inclusi nel processo di registrazione (per esempio numero di telefono e indirizzo mail).

Autenticazione Inps con CNS: tutte le informazioni

La autenticazione Inps con CNS prevede una procedura più macchinosa rispetto a quella con PIN. Come funzionano le cose in questa circostanza? Prima di tutto è necessario essere in possesso di una Carta Nazionale dei Servizi ed effettuare l’accesso da un device dotato di lettore di smart card funzionante.

In caso positivo la card va inizialmente inserita nel lettore. Dopo questo step è possibile premere il pulsante PROCEDI, opzione che rende visibili tutti i documenti caricati sulla smart card.

Per prendere visione dei documenti è infine necessario digitare il PIN di cinque cifre fornito al momento della consegna della CNS.

La Carta Nazionale dei Servizi è utile anche nei casi in cui parte del PIN viene inviato tramite posta cartacea.

In queste circostanze, infatti, per attivare il codice è necessario accedere all’apposita area del sito e, dopo aver inserito il proprio codice fiscale, specificare il numero e la data di scadenza della tessera.

Autenticazione Inps ex Inpdap: cosa fare in caso di perdita del PIN?

Approfondiamo ora la procedura da completare in caso di perdita del PIN per la autenticazione Inps. Come specificato nel paragrafo precedente, la prima soluzione consiste nell’inserimento online di almeno due dei contatti inclusi nei dati di registrazione sul sito.

Nel caso in cui non li si avesse a disposizione è possibile optare per la revoca completa e per la riassegnazione di un nuovo PIN. Tale procedura può essere espletata sia online, sia recandosi presso la sede dell’Ente più vicina alla propria residenza e compilando un modulo ad hoc.

Indice contenuti