Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Area Riservata Inps: i servizi e come accedere

Area Riservata Inps: di cosa si tratta e come accedervi

La soppressione dell’Inpdap ha condotto alla ridefinizione dei servizi online Inps, che hanno dovuto assorbire quelli inerenti agli ex iscritti Inpdap. Con la conclusione dell’esperienza dell’Istituto nazionale di previdenza e assistenza per i dipendenti dell’amministrazione pubblica, le sue funzioni sono passate all’Inps, che ha approntato uffici e sistemi virtuali deputati alla Gestione Dipendenti Pubblici.

Per quanto attiene ai servizi online, l’accesso alle prestazioni ex Inpdap si realizza mediante questo link relativo al portale ufficiale Inps. Una volta raggiunto l’indirizzo riportato, l’utente dovrà digitare il proprio codice fiscale e il PIN (codice segreto personale di identificazione).

Quest’ultimo è rilasciato dall’Inps e permette di fruire di numerosi servizi telematici. Si tratta di un codice alfanumerico che è impiegato, tra le altre cose, per il computo del preventivo della pensione, la verifica dei contributi previdenziali, l’accesso alla modulistica e per molte altre finalità.

www.inps.it, le procedure per ottenere il PIN Area Riservata Inps

Per conseguire il PIN abbiamo tre modalità. La prima e più immediata è costituita dal recarsi presso una sede Inps. Qui l’utente avrà l’opportunità di ottenere immediatamente un PIN provvisorio, composto da 16 cifre. Perché diventi definitivo è necessaria la sua attivazione online.

In alternativa è possibile:

  • contattare il Call Center Inps al numero verde 803.164. In questo caso è fornita solo l’ultima parte del PIN.
  • Inviare la richiesta del PIN grazie alla sezione Richiesta PIN del portale Inps. Come nel caso precedente è comunicata all’utente solo metà del codice, che la riceverà via sms o email.

In relazione a quest’ultime due procedure, la parte del PIN restante sarà inoltrata all’indirizzo di residenza del richiedente entro due settimane dal momento in cui si realizza la richiesta. Solo in possesso di tutti e 16 i caratteri si sarà abilitati alla registrazione del proprio PIN sul portale Inps.

Inps online, il primo accesso

Durante il primo accesso all’Area Riservata Inps, l’utente dovrà creare un nuovo PIN, che sarà poi quello da impiegare nel corso dei successivi utilizzi. All’utente è consigliato di annotare e/o stampare il nuovo PIN, onde evitare lo smarrimento. Una volta in possesso del PIN effettivo (composto da otto cifre) si può compiere un nuovo accesso e si sarà autenticati ai servizi online del sito dell’ente previdenziale.

Vi ricordiamo che nel novero dei servizi ex Inpdap trovano spazio formule agevolate di accesso al credito, borse di studio, vacanze studio, modulistica, informazioni su trattamento di fine rapporto, cedolino pensione, contribuzione, eccetera.

Qualora si determini lo smarrimento del PIN, sarà necessario adottare la procedura online di Ripristino del PIN presente sul portale inps.it.

Indice contenuti