Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Guida alla graduatoria mutui Inps Inpdap, criteri e consultazione online

Graduatoria mutui Inpdap 2024

I mutui Inps ex Inpdap sono finanziamenti a tasso di interesse agevolato concessi dalla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Si tratta di mutui erogati dall’Inps tramite un apposito Fondo credito, la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. La concessione avviene sulla base dei fondi stanziati e può richiedere la sottoscrizione di una graduatoria mutui Inps Inpdap.

Annualmente infatti l’Inps stabilisce i fondi da utilizzare per la concessione dei mutui ipotecari nel corso dell’anno successivo. Le risorse totali sono ripartite quadrimestralmente e suddivise tra le varie direzioni regionali dell’Inps.

La ripartizione delle risorse per quadrimestre si riflette anche sui tempi per la presentazione della domanda. La richiesta di mutuo deve infatti essere trasmessa nel rispetto dei tempi previsti dall’Inps:

  • dall’1 al 10 gennaio per il (primo quadrimestre)
  • dal 1 al 10 maggio per il (secondo quadrimestre)
  • dall’1 al 10 settembre per il (terzo quadrimestre)

I punteggi assegnati

Per la redazione della graduatoria mutui Inps Inpdap sono due i criteri presi in considerazione: composizione e reddito imponibile del nucleo familiare del richiedente. I punti assegnati sono i seguenti.

Per quanto riguarda la composizione del nucleo familiare:

  • 5 punti per ogni membro;
  • 8 punti per ogni membro che è portatore di handicap grave;
  • 3 punti se il richiedente risulta sposato da meno di 3 anni, alla data del primo giorno del quadrimestre di riferimento.

I punti assegnati sono cumulabili.

Per quanto riguarda il reddito del nucleo familiare del soggetto che presenta domanda invece abbiamo i seguenti punteggi.

  • 30 punti per chi ha un reddito fino a 25 mila euro;
  • 24 punti per chi ha un reddito tra 25.000,01 euro e 35 mila euro;
  • 18 punti per chi ha un reddito tra 35.000,01 euro e 45 mila euro;
  • 12 punti per chi ha un reddito tra 45.000,01 euro e 55 mila euro;
  • 6 punti per chi ha un reddito da 55.000,01 euro a 65 mila euro;
  • 0 punti per chi ha un reddito maggiore di 65 mila euro.

Nel caso in cui due richiedenti si trovino in una situazione di parità, la precedenza viene data al soggetto che è iscritto da più tempo alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Se la parità persiste, ha la priorità il richiedente che ha presentato per primo la domanda.

Vi è tuttavia la possibilità per l’Inps di concedere il mutuo anche senza tener conto della graduatoria mutui Inps Inpdap. Questo però solo a condizione che il mutuo sia richiesto da un soggetto proprietario di un’abitazione inagibile a causa di calamità naturali.

Come consultare le graduatorie online

Quanti desiderano consultare la graduatoria mutui Inps Inpdap relativa alla propria regione possono farlo direttamente tramite il sito ufficiale dell’Inps. Per accedere alla sezione delle graduatorie è necessario collegarsi con il sito ufficiale dell’Inps.

Dalla home page si dovrà seguire il percorso: “Avvisi, bandi e fatturazione / Welfare, assistenza e mutualità / Graduatorie dei mutui ipotecari agli iscritti al Fondo Credito Gestione Dipendenti Pubblici/ Graduatorie”.

Una volta sulla pagina dedicata alle Graduatorie sarà sufficiente utilizzare il menu laterale di sinistra per scegliere prima la regione e in seguito la provincia di riferimento.

Indice contenuti