Ecco cosa devi fare per compiere la simulazione mutuo ipotecario Inps

Vuoi calcolare il tuo mutuo Inps ex Inpdap? Usando la simulazione mutuo ipotecario Inps puoi constatare le peculiarità della linea di credito di tuo interesse. Segui le nostre istruzioni e calcola, in pochi click, il finanziamento.

Come funziona il calcolo mutui Inps online: le indicazioni che devi seguire

La simulazione mutuo ipotecario Inps viene messa a disposizione da parte dell’Istituto di previdenza mediante il suo portale www.inps.it. Riportiamo il percorso esatto da seguire per ricercare il servizio online.

Si parte dalla home, per poi cliccare su “Tutti i servizi” e da qui “Gestione dipendenti pubblici: simulazione piano di ammortamento mutui ipotecari”. Il servizio è quello riportato nell’immagine.

Per la ricerca della funzionalità di tuo interesse hai a disposizione specifici filtri. Puoi ad esempio riportare la parola “mutui” nel campo “testo libero”.

Nella pagina della simulazione mutuo ipotecario Inps dovrai fare un altro click sul link “Procedi con la simulazione”. L’elaborazione del calcolo richiede che tu immetta i dati necessari, quali ad esempio la tipologia del tasso di interesse, il valore della casa, la durata del rimborso.

Dopo aver avviato il calcolo, ti sarà presentato un riepilogo dei dati del rimborso all’interno di una tabella. Qui vi sono molti dettagli quali scadenze, importi rata, tassi eccetera.

Alla base della tabella è indicata la possibilità di ottimizzare il processo di rimborso, a seconda delle tue esigenze.

Come inviare la domanda mutuo Inpdap e quali somme puoi ricevere

La simulazione non è il solo servizio erogato dall’Inps attraverso il suo sito. Dalla pagina dove sono elencati i servizi, infatti, puoi cliccare su “Domande Mutui Ipotecari Edilizi” per inviare la domanda.

L’inoltro richiede l’autenticazione. Devi quindi essere in possesso del codice fiscale e del PIN. Quest’ultimo è fornito dall’ente previdenziale e non è altro che un codice personale.

La richiesta può essere relativa all’acquisto o costruzione della prima casa, ma anche alla sua ristrutturazione, manutenzione, adattamento, ampliamento o trasformazione. Rientra tra gli impieghi l’acquisto di un box/posto auto.

Ci sono delle somme massime legate all’utilizzo, si va dai 75mila euro per il box auto fino ai 300mila euro dell’acquisto/costruzione.