Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Inps pensionati statali BNL: fino a 100 mila euro a tasso agevolato

Prestiti pensionati pubblici a tassi agevolati

In passato i pensionati difficilmente riuscivano ad ottenere un finanziamento. la sottoscrizione di un finanziamento da parte di tali soggetti infatti veniva considerata dalle banche come un’operazione ad alto rischio. Situazione che è cambiata con l’estensione della cessione del quinto ai pensionati. Categoria che non solo ha oggi accesso al credito, ma che ricorrendo ai prestiti Inps pensionati statali può ottenere credito fino a 90 anni a tassi di interesse agevolati.

La normativa vigente relativa alla cessione del quinto infatti prevede la possibilità per i pensionati di sottoscrivere finanziamenti fino a 90 anni. Età che chiaramente si intende alla data prevista per la scadenza del piano di ammortamento.

Tuttavia difficilmente banche e società finanziarie erogano finanziamenti oltre gli 80- 85 anni. A tal proposito è necessario ricordare che l’ente previdenziale Inps ha sottoscritto diverse convenzioni con istituti di credito. Accordi per la concessione di finanziamenti a condizioni agevolate in favore dei pensionati iscritti.

Tali convenzioni generalmente riguardano tutti i pensionati Inps, ma che talvolta possono interessare solo i pensionati afferenti a specifiche Gestioni Inps.

Prestito Inps pensionati pubblici BNL 2018

Quando si parla di prestiti Inps pensionati statali sa fa quindi riferimento ai prestiti concessi ai pensionati da banche e finanziare convenzionate con l’ente previdenziale.

Le condizioni di rimborso possono variare da banca a banca, allo stesso modo, la somma massima erogabile viene definita in sede di domanda. Per quanto attiene alla durata del piano di rimborso, la normativa vigente stabilisce che la cessione del quinto della pensione non possa eccedere i 10 anni.

Come suggerisce il nome, la rata mensile di ammortamento non può eccedere un quinto (20%) della pensione netta percepita dal richiedente.

Tra le banche e società finanziarie che erogano prestiti Inps pensionati statali ricordiamo BNL. La nota banca propone Prestito Dipendenti Pubblici, un finanziamento accessibile sia ai lavoratori che ai pensionati del comparto pubblico, con importi fino a 100 mila euro.

Oltre ai prestiti concessi dagli istituti di credito, i pensionati pubblici e statali possono ricorrere anche ai finanziamenti Inps ex Inpdap. Prestiti diretti, ossia concessi dall’ente previdenziale senza l’intervento di banche o finanziarie. Prodotti che danno accesso a somme anche elevate con tassi di interesse agevolati (3,5% o 4,25% a seconda del finanziamento scelto).