Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Motivazioni prestiti pluriennali Inpdap: quando si può richiedere il finanziamento

Quali sono le motivazioni prestiti pluriennali Inpdap? A fronte di quali situazioni è possibile ricevere il finanziamento ex Inpdap Inps? Per scoprirlo continua la lettura dell’articolo.

Prestiti pluriennali Inpdap Inps per dipendenti pubblici

I dipendenti e i pensionati pubblici, purché iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, hanno la possibilità di finanziare tante necessità. I Prestiti pluriennali diretti rappresentano una delle opportunità rivolte a questo pubblico.

I Pluriennali sono infatti finanziamenti ex Inpdap, adesso curati dall’Inps. La struttura di riferimento è in particolare la Gestione dipendenti pubblici. Come molti altri finanziamenti per dipendenti e pensionati, sono strutturati su cessione del quinto.

Due sono le prospettive in termini di durata, cinque o dieci anni, a seconda della finalità esaminata. Deve essere valutato anche il tasso di interesse, rileviamo un TAN fisso pari al 3,50%. Incidono poi sul costo del prestito, due fattori di spesa: costi amministrativi, per lo 0,5%, e premio rischi.

Motivazioni prestiti ex Inpdap Inps quinquennali e decennali

Ma quali sono le motivazioni Prestiti pluriennali Inpdap? A dispetto del Piccolo prestito, che abbiamo trattato in quest’altro approfondimento, il Pluriennale prevede particolari utilizzi in rapporto ai quali sono disposti importi, durata del rimborso e documenti da fornire.

Esaminiamo anzitutto le motivazioni attinenti al rimborso in cinque anni:

  • Calamità naturali.
  • Rapina, furto, incendio.
  • Interventi condominiali sull’abitazione.
  • Manutenzione ordinaria dell’abitazione di residenza.
  • Costi per installazione di impianti di energia rinnovabile nell’abitazione di residenza.
  • Acquisto di automobile.
  • Nascita figli o adozione.
  • Protesi dentarie e cure odontoiatriche.
  • Acquisto di autovettura, di carrozzella ortopedica per portatori di handicap.
  • Decesso di familiari.
  • Partecipazione a corsi post-laurea.
  • Casi eccezionali.

Vi è un altro articolato insieme di motivazioni Prestiti pluriennali Inpdap, e sono quelle inerenti al rimborso in dieci anni. In questo caso gli scenari contemplati dal regolamento sono i seguenti:

  • Riscatto di alloggi popolari e alloggi di enti pubblici.
  • Acquisizione di casa in cooperativa o da cooperativa.
  • Acquisto o costruzione dell’abitazione di residenza.
  • Estinzione anticipata o riduzione di un mutuo ipotecario.
  • Manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione dell’abitazione di proprietà.
  • Malattie gravi.
  • Casi eccezionali.

Per verificare ulteriori dettagli circa le finalità, è disponibile la pagina “Richiedere un prestito pluriennale diretto iscritti Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali” del sito ufficiale dell’Istituto. L’indirizzo web da utilizzare è https://www.inps.it. Per raggiungerla basta cercarla dalla homepage del sito Inps. Le motivazioni sono riportate in forma completa nel regolamento, disponibile al seguente indirizzo.  

 motivazioni prestiti pluriennali inpdap

Calcolo prestiti Inpdap Inps

Oltre alla questione delle motivazioni Prestiti pluriennali Inpdap, va esaminata la possibilità di simulare il rimborso. Va usato sempre il sito ufficiale Inps.

Per scoprire come utilizzare la funzionalità di simulazione online dei prestiti Inps, consulta questo articolo.

Indice contenuti