Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Affronta le spese importanti coi prestiti Inps decennali

Cos’è il prestito decennale Inpdap 2018

Quando ci si trova a dover sostenere spese importanti, si ricorre solitamente ai mutui ipotecari. Finanziamenti che permettono di ottenere somme anche elevate, ma per contro comportano la sottoscrizione di un’ipoteca e il pagamento dei costi collegati. Una situazione in cui dipendenti e pensionati pubblici possono però optare per i prestiti Inps decennali.

Si tratta di finanziamenti che sono passati di competenza dell’Inps con la soppressione dell’Inpdap, avvenuta a gennaio 2012 per volere del Governo Monti.

I prestiti Inps decennali sono finanziamenti che in passato erano concessi dall’Inpdap. Sono dedicati ai dipendenti e pensionati afferenti al settore pubblico e danno accesso a somme anche elevate, da rimborsare con rate mensili detratte direttamente dalla busta paga o dalla pensione del beneficiario. Il tasso di interesse è sempre fisso al 3,5%.

Quando viene concesso il prestito

È necessario chiarire però che i prestiti Inps decennali sono concessi dall’Inps solo per alcune finalità. A tal proposito si fa riferimento al Regolamento Prestiti Inps, che stabilisce le motivazioni ammesse per l’erogazione del prestito.

Riportiamo di seguito le finalità per cui è possibile ottenere un finanziamento Inpdap decennale.

  • Riscatto di alloggi popolari o riscatto di alloggi di enti pubblici già in locazione;
  • Acquisizione di casa in cooperativa, o da cooperativa in dismissione costituita da locatari di abitazioni di proprietà di enti pubblici;
  • Acquisto della prima casa
  • Costruzione della prima casa;
  • Riduzione o estinzione anticipata di un mutuo ipotecario sottoscritto con un istituto di credito, a qualunque titolo, dal richiedente o dal coniuge;
  • Interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo della casa di proprietà;
  • Malattie gravi di componenti del nucleo familiare del richiedente;
  • Casi eccezionali non rientranti nelle motivazioni precedenti.

La domanda di finanziamento viene trasmessa per via telematizzata, sfruttando i servizi messi a disposizione dall’Inps.