Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestito Inps dipendenti pubblici acquisto auto con tasso agevolato

Inps prestito acquisto auto per dipendenti e pensionati 2018

I prestiti pluriennali sono finanziamenti a tasso di interesse agevolati concessi dall’Inps in favore di dipendenti e pensionati pubblici. A differenza di quanto accade con i piccoli prestiti Inpdap, i prestiti pluriennali permettono di ottenere denaro solo per far fronte a spese importanti, tra questi ricordiamo il prestito Inps dipendenti pubblici acquisto auto.

I prestiti Inpdap vengono infatti concessi solo per le finalità ammesse dall’Inps. A tal proposito si fa riferimento al Regolamento Prestiti Inps. Normativa che stabilisce le condizioni di rimborso (durata, tassi, ecc.), i requisiti e le finalità dei prestiti pluriennali.

A seconda della finalità per cui si richiede il prestito è definita la durata dell’ammortamento e, in alcuni casi, il limite di importo. Il tasso di interesse è sempre fisso al 3,5%.

Tra le finalità ammesse dal Regolamento Prestiti Inpdap troviamo Acquisto di autovettura per l’iscritto. In questo caso la somma massima finanziabile è fissata a 20 mila euro. Il rimborso avviene con un piano di ammortamento che si estende per 5 anni. Le rate hanno cadenza mensile e sono detratte direttamente dalla busta paga o dalla pensione del beneficiario.

Oltre al tasso, sul prestito Inps dipendenti pubblici acquisto auto si applica anche un’aliquota dello 0,5% per le spese di amministrazione. È necessario poi corrispondere il pagamento per il premio del Fondo Rischi Inps. Premio definito con un’aliquota definita a seconda della durata del finanziamento e dell’età del richiedente.

Come richiedere prestito Inpdap

La domanda di prestito Inps dipendenti pubblici acquisto auto va trasmessa per via telematizzata. I dipendenti pubblici inviano la domanda per il tramite dell’Amministrazione di appartenenza. I pensionati invece possono scegliere se inviare la domanda autonomamente (utilizzando il servizio presente sul sito Inps) oppure per ricorrendo all’assistenza del Contact Center Inps.

Il modulo di domanda può essere scaricato direttamente dal sito Inps. Alla richiesta va allegata tutta la documentazione relativa all’acquisto dell’auto. In sede di domanda è necessario anche produrre un’autocertificazione in cui si attesta che l’auto è l’unica in proprietà del soggetto che richiede il finanziamento.

Sul sito ufficiale è presente anche un manuale utente che spiega come procedere per la trasmissione della domanda. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito ufficiale dell’Inps.