Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come ottenere prestito cambializzato: informazioni per i clienti

Il panorama dei prodotti di credito oggi è molto vario. Ci sono soluzioni per diverse esigenze, che comprendono anche le necessità di chi ha alle spalle problemi creditizi. In questi casi può essere opportuno documentarsi su come ottenere prestito cambializzato.

Prestiti cambializzati 2024: cosa sono?

Non basta capire come ottenere prestito cambializzato. Prima di chiarire le cose in merito bisogna informarsi sulla natura del prodotto.

I prestiti in questione, che stanno tornando a essere popolari dopo diversi anni di crisi, sono finanziamenti non finalizzati, ciò vuol dire che i clienti non hanno l’obbligo di presentare un giustificativo di spesa.

I prestiti cambializzati si distinguono nel panorama dei prodotti di accesso al credito per il fatto di richiedere la firma di cambiali. Cosa sono le cambiali? Titoli di credito con natura forzosa. Questa caratteristica è molto importante, in quanto consente alla realtà creditizia che li ha emessi di rivalersi sui beni del cliente insolvente. Le cambiali, inoltre, possono essere convertite in denaro contante.

Richiesta di un finanziamento cambializzato: cosa sapere prima

Chi si chiede come ottenere prestito cambializzato deve essere in possesso d’informazioni tecniche fondamentali. Le più importanti riguardano il tasso. I prestiti cambializzati prevedono l’applicazione di un tasso fisso per tutta la durata del piano di ammortamento.

Il valore in questione è più alto rispetto a quello applicato ad altri prestiti in quanto i cambializzati sono considerati prodotti a rischio, dal momento che sono accessibili anche da parte di chi non ha una busta paga o ha alle spalle dei problemi creditizi dovuti all’iscrizione alla Crif come cattivo pagatore o protestato.

Quali garanzie servono per ottenere un finanziamento cambializzato?

Domandarsi come ottenere prestito cambializzato vuol dire toccare anche il capitolo delle garanzie. Non è necessario presentare una busta paga, ma esistono altri tipi di garanzie da considerare.

Quali sono? Nel caso di cliente con un lavoro dipendente si parla del vincolo del TFR, che non può essere toccato per tutta la durata del piano di ammortamento del prestito. I liberi professionisti, invece, devono presentare la titolarità di una polizza vita aperta da almeno due anni (la sua presenza viene considerata un requisito preferenziale in generale).

L’ultimo caso da prendere in esame è quello del cliente neo assunto, che può ottenere il finanziamento solo se presenta un terzo soggetto garante.

Quanto si può richiedere con un prestito cambializzato?

Dopo aver chiarito come ottenere prestito cambializzato è il caso di dare anche qualche informazione relativa alla cifra massima richiedibile. In generale è difficile che superi i 50.000/60.000€, somma rimborsabile con un piano di ammortamento che può durare fino a 120 mesi.

Da ricordare infine per chi vuole inquadrare i vantaggi dei cambializzati è la velocità di accesso. I clienti che li richiedono hanno infatti la possibilità, in caso di giudizio positivo sulla fattibilità, di concretizzare la procedura entro massimo 48 ore.

Indice contenuti