Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come ottenere prestiti per stranieri: la procedura da seguire

Le richieste di accesso al credito da parte di cittadini stranieri sono sempre più frequenti. Chiedersi come ottenere prestiti per stranieri è quindi una questione molto importante nel mercato del credito. Di riferimenti al proposito ce ne sono tanti e legati a diverse realtà creditizie.

Banca Carige: ecco le proposte di prestito per stranieri

Come ottenere prestiti per stranieri? Facendo riferimento ai servizi di realtà creditizie come Banca Carige, che presenta un’intera sezione del sito dedicata alle esigenze dei cittadini stranieri che hanno bisogno di accedere al credito.

Un esempio utile al proposito è il prestito personale Mysura di Credits. Questo prodotto, per il quale non esiste l’obbligo di presentare un giustificativo delle spese effettuate con la cifra richiesta, permette di accedere a una somma massima pari a 75.000€. Il piano di ammortamento può durare fino a 120 mesi e, in caso di difficoltà, è possibile agire sulla sostenibilità del piano spostando due rate alla fine del periodo di rimborso.

Prestiti a stranieri in Posta: Special Cash Poste Pay

Le risposte alla domanda come ottenere prestiti per stranieri sono, come già ricordato, davvero tante. Una di queste riguarda i prodotti postali e in particolare il prestito Special Cash Poste Pay. Questa proposta si contraddistingue per la possibilità di accedere a tre scaglioni di reddito, pari rispettivamente a 750, 1.000 e 1.500€.

Special Cash Poste Pay: informazioni sulla durata del rimborso e sui costi

Continuiamo a parlare di come ottenere prestiti per stranieri entrando nel dettaglio delle caratteristiche di Special Cash Poste Pay. In questo caso si parla di un rimborso massimo diverso a seconda dello scaglione scelto. Per il prestito da 750€ il piano di ammortamento può durare fino a 15 mesi, mentre nel caso del prestito da 1.000€ si parla di una durata massima di 20 mesi.

Per il finanziamento da 1.500, invece, di un piano di ammortamento che può andare fino a 24 mesi. Questo prestito è caratterizzato da un’imposta di bollo fissa di 14,62€, da un’imposta di bollo una tantum di 1,81€ e da commissioni fisse mensili che partono da 4,50€ per il prestito di 15 mesi e arrivano a 9€ per lo scaglione di reddito che, invece, prevede un rimborso di 24 mesi.

Requisiti per il prestito Special Cash Poste Pay 2017: ecco quali sono

Concludiamo questa guida dedicata a chi vuole sapere come ottenere prestiti per stranieri specificando i requisiti per l’accesso a Special Cash Poste Pay. Per richiederlo è necessario avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni ed essere titolari di una carta prepagata Poste Pay, sulla quale verranno addebitate le rate mensili e accreditata la cifra richiesta.

I clienti non cittadini italiani devono presentare il permesso di soggiorno in corso di validità o il passaporto.