Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cosa significa prestiti a fondo perduto: guida essenziale

Si sente spesso parlare di finanziamenti a fondo perduto. Capire cosa significa prestiti a fondo perduto è oggi molto importante, in quanto si tratta di alternative fondamentali soprattutto per i giovani e per le imprese avviate da poco, che incontrano spesso difficoltà di accesso al credito.

Cos’è un prestito a fondo perduto?

Per capire cosa significa prestiti a fondo perduto, piani di ammortamento che in questi anni di crisi hanno conosciuto un grande successo, è necessario dire prima di tutto che si tratta di un contributo in conto capitale.

A livello concreto vuol dire che il beneficiario non deve restituire né la quota capitale né gli interessi, in quanto il prestito a fondo perduto è configurabile come un investimento fatto su un determinato progetto imprenditoriale.

Come accedere a un prestito a fondo perduto: ecco le informazioni fondamentali

Quando ci si informa su cosa significa prestiti a fondo perduto è bene ricordare che, come sopra specificato, questi finanziamenti vengono erogati da enti pubblici, società o istituti di credito che intendono investire in un determinato ambito.

Le selezioni per accedere mettono in primo piano criteri di diverso tipo. In molti casi i bandi per i prestiti a fondo perduto riguardano unicamente le imprese femminili, in altri, invece, possono accedere imprese di diverso tipo, a patto che si tratti di società formate da persone di età inferiore ai 35 anni.

Finanziamenti a fondo perduto e prestiti a tasso agevolato: il caso del prestito d’onore

Da citare assolutamente quando ci si informa su cosa significa prestiti a fondo perduto è il caso del prestito d’onore.

Per quale motivo? Perché è un chiaro esempio di come il prestito a fondo perduto possa essere associato a un finanziamento a tasso agevolato.

Tale agevolazione, infatti, prevede la seguente struttura: 50% della cifra richiesta erogata tramite prestito a fondo perduto, restante 50% tramite prestito a tasso agevolato. Il prestito d’onore è riservato a soggetti di età inferiore ai 35 anni, che devono risultare disoccupati o inoccupati da almeno 6 mesi. Il suddetto prestito deve durare almeno cinque anni, durante i quali il beneficiario non ha la possibilità di vendere l’attività.

Cosa serve per richiedere un prestito a fondo perduto?

Concludiamo questa breve guida dedicata a chi vuole sapere cosa significa prestiti a fondo perduto ricordando che questa tipologia di finanziamento può essere richiesta in seguito alla presentazione di un progetto d’impresa.

Gli aspiranti beneficiari devono quindi preparare un business plan e caricarlo sul sito dell’Ente e della realtà che eroga il finanziamento.

Il suddetto viene valutato e alla richiesta di finanziamento viene fornita una risposta nel minor tempo possibile. Gli imprenditori, in sede di invio della richiesta, devono fare attenzione ad allegare tutta la modulistica, che va inviata tramite raccomandata A/R con ricevuta di ritorno.

Indice contenuti