Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Finanziamenti auto nuova e usata: quale prodotto scegliere

Finanziamenti per acquisto auto: caratteristiche del prodotto

Per la maggior parte degli italiani l’auto è un elemento irrinunciabile, tuttavia non sempre sia ha a disposizione la liquidità per affrontare tale spesa. In questi casi è necessario ricorrere a un finanziamento auto. Di norma il cliente può scegliere tra due opzioni: chiedere credito tramite il concessionario, o rivolgersi a una banca o finanziaria selezionata autonomamente.

Nel primo caso il rivenditore, che ha stipulato una convenzione con l’istituto di credito, si occupa di fare da tramite tra cliente e finanziatore. Se l’istituto approvazione la richiesta di credito, la somma viene versata direttamente al concessionario.

In altre parole la banca o finanziaria anticipa il denaro necessario all’acquisto dell’auto per conto del cliente, che si impegna a rimborsarla tramite un piano di ammortamento a rate mensili. Nel secondo caso invece è il cliente a prendere direttamente accordi con l’ente finanziatore.

Va comunque precisato che i finanziamenti auto si rivolgono non solo all’acquisto di un’automobile, ma anche a quello di altri veicoli, come moto e camper.

Finanziamenti auto nuove e usate: ecco cosa cambia

In generale gli istituti di credito applicano condizioni diverse a seconda che il mezzo acquistato sia nuovo o usato. L’acquisto di un bene usato viene infatti percepito come un’operazione più rischiosa, poiché statisticamente presenta una più altra frequenza di insolvenze da parte dei debitori.

In questi casi l’istituto finanziatore può decidere di tutelarsi applicando al finanziamento condizioni più restrittive sia in termini di prezzo (con tassi di interesse più alti rispetto ai finanziamenti per auto nuove) che di durata massima del finanziamento. Alcune finanziarie applicano anche limiti all’anzianità del veicolo.

Finanziamento auto: le migliori offerte del momento

Per quanto riguarda la tutela dell’istituto finanziatore, in genere non è richiesta la presenza di garanzie reali come diritti di pegno o ipoteca su beni di proprietà. Tuttavia, se il reddito del cliente non è sufficiente a coprire il rimborso del credito, la banca o finanziaria può richiedere la presentazione di garanzie aggiuntive, come la firma di un garante o la cambializzazione del prestito.

Ma quali sono le migliori offerte per finanziamenti auto presenti sul mercato? Facendo una piccola ricerca su prestitionline.it, noto sito di comparazione online per un prestito auto da 10 mila euro da rimborsare in 4 anni, l’offerta più conveniente è stata quella di Rat@Web.

La finanziaria prevede infatti una rata mensile di 235,31 euro con un tan del 6,10% e un taeg pari al 6,39%. Al secondo posto troviamo invece Santander Consumer Bank con un tan del 6,10%, un taeg del 6,42% e una rata pari a 235,31 euro. Chiude la top 3 Fiditalia con il prestito Fidiamo, che applica le stesse condizioni previste da Santander: tan al 6,10%, taeg al 6,42% e rata da euro 235,31.

Indice contenuti