Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui di consolidamento debiti: le soluzioni migliori

Quando si hanno diversi debiti in corso e si incontrano difficoltà nel rimborso è possibile ricorrere ai mutui di consolidamento debiti, messi a disposizione da diversi istituti di credito e società finanziarie.

Consolidamento: i piani migliori

Quali sono i migliori mutui di consolidamento debiti oggi? Tra i vari piani disponibili sul mercato ricordiamo il Mutuo Valore Italia Liquidità di Unicredit, che consente di ottenere liquidità per il consolidamento portando come garanzia un immobile di proprietà.

Con questo piano è possibile richiedere una cifra compresa tra i 30.000 e i 250.000€ e, in ogni caso, mai superiore al 70% del valore dell’immobile. Per fare in modo che la richiesta di finanziamento venga accettata dall’istituto è necessario presentare un’ipoteca di primo grado sull’immobile dato in garanzia.

Mutui per consolidamento debiti: altre offerte

Continuiamo a parlare di mutui di consolidamento debiti analizzando altre offerte. Per capire quali siano le più convenienti facciamo un esempio e ipotizziamo la scelta di un mutuo pari a 80.000€, a tasso fisso e con un piano di rimborso di 20 anni.

Tra le varie opzioni disponibili è possibile ricordare il mutuo di CheBanca! che, in questo caso, prevedrebbe a carico del beneficiario una rata mensile pari a 461,91€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 3,45 e al 3,68%.

Consolidamento debiti Agos: tutte le informazioni

Anche Agos mette a disposizione dei clienti dei mutui di consolidamento debiti. Come funzionano? Ricordando prima di tutto che è possibile presentare la richiesta direttamente online, specifichiamo che sono disponibili piani di ammortamento che possono durare anche 120 mesi.

Per capire meglio come funziona il tutto facciamo un esempio, ipotizzando la richiesta di 10.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 120 mesi. In questo caso a carico del beneficiario ci sarebbe una rata mensile di 111€, con TAN fisso e TAEG corrispondenti rispettivamente al 5,56 e al 6,17% (l’importo totale a carico del titolare del contratto è quindi pari a 13.320€).

Monorata di Intesa Sanpaolo: ecco come funziona

Tra le opzioni utili per chi è alla ricerca di mutui di consolidamento debiti è presente il prodotto Monorata di Intesa Sanpaolo. Questa alternativa, che può durare massimo 72 mesi, permette di raccogliere in un’unica rata tutti i debiti che si hanno in corso con diverse realtà creditizie.

Le incombenze relative alle pratiche d’estinzione dei precedenti finanziamenti sono a carico dell’istituto di credito, il che rappresenta un vantaggio molto importante per il cliente, che ha anche la possibilità di usufruire di opzioni di flessibilità variando la durata del piano di ammortamento e rendendo la rata mensile più sostenibile.

Per richiedere questo prodotto finanziario è necessario prendere appuntamento con un consulente Intesa Sanpaolo contattandolo direttamente dalla pagina dedicata presente sul sito ufficiale dell’istituto di credito.

Indice contenuti