Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Mutui per ristrutturazione prima casa: i più convenienti

Affrontare i costi legati alla ristrutturazione è spesso difficile e in certi casi è più semplice, se non necessario, richiedere un finanziamento. Ma quali sono i mutui per ristrutturazione prima casa più convenienti? Passiamo in rassegna le proposte da valutare.

Perché ristrutturare e quali gli interventi

Il processo di ristrutturazione permette di migliorare gli ambienti in cui viviamo ma anche di compiere un investimento che può avere valore nel lungo periodo.

Ristrutturazione è in realtà un termine piuttosto generico, perché raccoglie un gran numero di opere. Si parte dalla ristrutturazione ordinaria per passare a quella straordinaria, arrivando fino alle grandi opere.

In caso di piccole opere, ovvero le opere di manutenzione, non è prevista la concessione edilizia. Un fattore da tenere presente, sia per la documentazione che per i tempi di realizzazione dell’intervento.

Entriamo quindi nel merito dei migliori mutui per ristrutturazione prima casa del mercato. Per individuare il prodotto più conveniente abbiamo immaginato un richiedente che intende realizzare un intervento di ristrutturazione da 50mila euro. Somma che sarà restituita con un piano di ammortamento di 10 anni.

Mutui ristrutturazione a tasso fisso: le offerte

Se consideriamo le proposte a tasso fisso, la linea di credito più conveniente è rappresentata da Gran Mutuo Casa Semplice, una proposta di Cariparma. La rata è di 447,86 euro. È applicato un tasso fisso dell’1,45% (Taeg 1,92%). Vanno comunque considerati oneri di istruttoria e perizia, nel complesso 800 euro.

Interessante è anche la proposta Unicredit. Il suo Mutuo Valore Italia Ristrutturazione prevede una rata di 448,96 euro, epsressione di un tasso fisso pari all’1,50% (Taeg 1,92%). Anche in questo caso vi sono spese legati all’istruttoria (500 euro) e perizia (211,06 euro).

Di qualche euro superiore è la rata presentata da Bancadinamica. Mutuo Bancadinamica implica infatti un tasso fisso dell’1,65% (Taeg 1,94%). La rata mensile sarà quindi di 452,27 euro. Oneri di istruttoria e perizia superano i 500 euro.

Migliori mutui ristrutturazione a tasso variabile

Se si sceglie invece un tasso variabile, i migliori mutui per ristrutturazione prima casa sono:

  • Webank – Mutuo Variabile. Avremo una rata di 442,13 euro. Il tasso variabile è dell’1,19% (Taeg 1,25%). Un vantaggio importante è l’assenza di costi correlati a istruttoria e perizia.
  • ING Direct – Mutuo Arancio ristrutturazione. È applicato l’1,59% (Taeg 1,66%). La rata è di 445,30 euro. Come la proposta precedente, essendo un finanziamento online, non implica alcun costo di istruttoria e perizia.

Le condizioni presentate possono essere cambiare. Per questo vi consigliamo anzitutto di controllare che i tassi siano aggiornati e comunque di farvi rilasciare un preventivo basato sul vostro profilo di cliente.

Indice contenuti