Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come funziona la variazione mutuo Inpdap da variabile a fisso: requisiti e domanda online

Mutuo Inpdap tassi: come richiedere la modifica e chi può ottenerla

Al fine di agevolare i propri iscritti nell’accesso al credito, la Gestione ex Inpdap dell’Inps eroga mutui a tassi di interesse vantaggiosi. Si tratta dei cosiddetti mutui Inpdap, che di recente hanno subito una modifica delle condizioni, condotta dall’Inps al fine di allinearsi con le offerte presenti nel mercato mutui. Tra le principali novità rileviamo la possibilità di modificare il tasso del mutuo Inpdap da variabile a fisso e viceversa.

Si tratta di un’opportunità rivolta sia ai dipendenti che ai pensionati pubblici iscritti alla Gestione ex Inpdap dell’Inps. Ai fini della variazione del tasso però è necessario che il mutuatario non risulti moroso. In caso contrario, la modifica avverrà solo in seguito alla regolarizzazione della posizione debitoria.

Non solo. Tra i requisiti da rispettare per ottenere la modifica del tasso di interesse vi è anche quello che devono essere trascorsi almeno due anni dal perfezionamento del contratto. A tal proposito si fa riferimento alla data di presentazione della domanda.

Richiesta variazione mutuo Inpdap tasso da variabile a fisso

La domanda di variazione tasso mutuo Inpdap da variabile a fisso deve essere presentata per via telematizzata. Il dipendente o pensionato che desidera richiedere la modifica può scaricare il modulo di richiesta dal sito ufficiale dell’Inps.

Per raggiungere il modulo è necessario collegarsi con il sito inps.it e dalla home page fare click sul collegamento Tutti i servizi, posto in alto a sinistra. Sarà quindi rimandato in una pagina con un menu orizzontale, da cui dovrà selezionare la voce Tutti i moduli.

A questo punto per trovare il modulo di nostro interesse sarà sufficiente filtrare i risultati utilizzando il menu laterale di sinistra. Si dovrà selezionare prima la categoria Gestione Dipendenti Pubblici e successivamente, in questo ordine, le voci Iscritto/Pensionato;Prestazioni creditizie e sociali.

Per conoscere nel dettaglioi tassi applicati ai mutui Inpdapvi rimandiamo al nostro approfondimento.

Indice contenuti