Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti alle imprese, BCE: in crescita dello 0,9%

I prestiti alle imprese sono aumentati e a dimostrarlo sono i dati BCE, che parlano di un tasso annuo di crescita pari allo 0,9%, il risultato migliore da diversi anni a questa parte e per la precisione dal dicembre 2011 ad oggi.

Prestiti alle imprese 2016: ecco come funzionano

I prestiti alle imprese non finanziarie stanno quindi vivendo un momento di grande fortuna, motivo per cui è utile analizzare il maggior numero possibile di piani di ammortamento.

Siccome sono diversi gli istituti di credito che permettono alle imprese di accedere al credito ci concentriamo solo su alcuni tra i tanti prodotti disponibili, scegliendo di analizzare prima di tutto il piano Nuove Imprese Start Up di Unicredit, che consente di richiedere fino a 100.000€, rimborsabili con un piano di ammortamento massimo della durata di 7 anni.

Nuove Imprese Start Up Unicredit: chi può accedere?

Tra i prestiti alle imprese più diffusi Nuove Imprese Start Up di Unicredit merita senza dubbio attenzione. A chi è dedicato questo prodotto? A tutte le imprese iscritte alla C.C..I.A.A. da non oltre 21 mesi.

Un altro requisito fondamentale riguarda la possibilità di coprire con mezzi propri almeno il 30% degli investimenti inziali.

Il rimborso può avvenire tramite rate mensili, trimestrali o semestrali e il finanziamento può essere a tasso fisso o tasso variabile (interesse calcolato sulla base dell’Euribor 3 mesi).

Finanziamenti alle imprese: le proposte di Banca Intesa

Anche Banca Intesa mette a disposizione dell’utenza un portafoglio ampio di proposte relative ai finanziamenti alle imprese. A tal proposito è bene distinguere tra i finanziamenti a breve termine e quelli a lungo termine.

Nel primo caso il prodotto principale è il finanziamento Gestione Business, che consente di richiedere fino a 200.000€ e di rimborsare il tutto con un piano di ammortamento massimo pari a 18 mesi.

Finanziamenti alle imprese Banca Intesa: come funzionano?

Continuiamo a parlare di finanziamenti alle imprese dando qualche altra informazione sui prodotti Banca Intesa. Tra i finanziamenti a lungo termine è possibile ricordare un prodotto come il Finanziamento Liquidità Business, una modalità di accesso al credito che prevede la possibilità di scegliere tra diverse alternative di garanzia.

Ecco le principali regole in merito:

  • Finanziamento chirografario (unica garanzia costituita dalla firma del richiedente): possibilità di richiedere fino a 500.000€
  • Finanziamento con garanzie reali: possibilità di richiedere fino a 750.000€
  • Finanziamento scorte: possibilità di richiedere fino a 150.000€

La tipologia di tasso disponibile prevede la scelta tra tasso fisso e taso variabile e la periodicità di addebito delle rate è mensile, trimestrale o semestrale. Cosa sapere invece sul piano di ammortamento? Che può essere compreso tra un tempo minimo di 2 anni – per il finanziamento scorte – e un massimo di 8 anni nel caso del finanziamento chirografario.

L’estinzione anticipata è ammessa in qualsiasi momento, con il pagamento di una penale che varia a seconda della tipologia di tasso.

Indice contenuti