Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Bcc: le principali alternative

I prestiti Bcc vengono incontro a soggetti con diverse esigenze. Per capire quale sia il prestito più adatto alla propria situazione è bene entrare nel dettaglio delle singole opzioni e analizzarne i vantaggi.

Prestiti Credito Cooperativo: i finanziamenti non finalizzati

Tra i prestiti Bcc più vantaggiosi è possibile includere il prestito Crediper. Di cosa si tratta? Di un finanziamento che può essere destinato all’acquisto di un determinato bene ma anche non finalizzato, il che vuol dire che chi richiede le somme non è tenuto a presentare un giustificativo delle spese effettuate con quanto è stato erogato tramite il finanziamento.

Il prestito Crediper permette di richiedere una cifra massima pari a 20.000€, rimborsabile in massimo 84 rate.

Simulazione prestito Crediper: ecco un esempio

Continuiamo a parlare di prestiti Bcc analizzando le caratteristiche del prestito Crediper e dando spazio a una breve simulazione. Ipotizziamo la scelta di un prestito di 1.500€, da rimborsare in 12 rate. In questo caso si avrebbe una rata mensile di 173,01€, con TAN del 6,95 e del 10,56%.

Se invece si mantiene invariata la cifra e si modifica la durata del piano di ammortamento, portandolo a 24 mesi, si avrebbe una rata pari a 89,50€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 6,95 e al 9,90%.

Finanziamento Crediper auto: tutte le informazioni

I prestiti Bcc consentono di accedere al credito tenendo conto di diverse finalità. Il prestito Crediper consente infatti di richiedere denaro anche per acquistare un’auto o una moto. Come funziona?

Esattamente come il prestito non finalizzato e può essere richiesto direttamente dal sito ufficiale, inserendo la cifra che si ha intenzione di ricevere e scegliendo il piano di ammortamento più adatto alle proprie esigenze.

Per capire meglio la situazione è utile fare anche in questo caso una simulazione, ipotizzando la richiesta di 8.000€ e la scelta di un piano di ammortamento di 60 mesi. In questo caso a carico del beneficiario del prestito ci sarebbe una rata mensile di 158,22€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 6,95 e al 7,73%.

Crediper prestito flessibile: come funziona?

L’ultimo prodotto che è possibile prendere in considerazione per capire meglio come funzionano i prestiti Bcc è il prestito flessibile Crediper. Quali sono le sue caratteristiche? Tra le più importanti è possibile ricordare la possibilità, una volta all’anno, di saltare il pagamento della rata, opzione che può essere presa in considerazione per tre volte nel corso dell’intero piano di ammortamento.

Sempre una volta all’anno e per non più di tre nel corso dell’intero piano di ammortamento è possibile apportare delle modifiche all’importo della rata mensile. Il primo congelamento dei pagamenti può essere richiesto dopo 3 mesi dalla formalizzazione del contratto di prestito.

La prima rata posticipabile sarà quindi la settima. Concludiamo ricordando che in caso di estinzione anticipata non è prevista alcuna penale.

Indice contenuti