Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

I migliori prestiti d’onore 2024 per ingegneri e architetti

Quali sono i più interessanti prestiti d’onore 2024? Oggi scopriamo una delle proposte di riferimento rivolta ad architetti e ingegneri che non hanno ancora compiuto i 35 anni. Stiamo parlando dei finanziamenti presentati da Inarcassa pensati per supportare i giovani professionisti. Si tratta di un’opportunità resa possibile dal bando “Finanziamento in conto interessi, prestito d’onore anno 2024”.

Questo rappresenta un progetto nato con l’intento di fornire credito agli associati che si trovano ancora nelle prime fasi della propria carriera. Il bando permette di conseguire un finanziamento, i cui interessi sono sostenuti integralmente dall’ente di previdenza, pertinente le spese di avvio dello studio professionale.

I beneficiari dell’iniziativa Inarcassa 2024

Chi può fruire di quest’opportunità? Il bando è destinato agli iscritti Inarcassa che abbiano meno di 35 anni e le professioniste che risultino madri di figli in periodo prescolare o scolare. Possono ottenere il prestito anche quanti fanno parte di studi associati.

Chi vuole conseguire il finanziamento deve risultare inoltre iscritto a Inarcassa on line. Il richiedente deve rispettare ogni adempimento formale e non avere pendenze per quanto riguarda i contributi da corrispondere. Nell’ambito dei requisiti rileviamo infine che il beneficiario deve non aver goduto di altre linee di credito o contributi da parte di Inarcassa.

Il regolamento in realtà consente di ricevere un secondo prestito ma a condizione che la somma complessiva non sia maggiore all’importo massimo concedibile.

Somme e durata, fino a 36 mesi e 15mila euro

Le somme fornite vanno da un minimo di 5.000 a un massimo di 15.000 euro. Il rimborso invece si verifica a fronte di un periodo corrispondente a 12, 24 o 36 mesi. Gli interessi sono assorbiti integralmente dall’ente di previdenza.

Sono da considerare comunque oneri di istruttoria che prevedono il pagamento una tantum di 50 euro e di 3,50 euro per ogni rata. C’è un altro aspetto chiave da considerare per ottenere questi prestiti d’onore 2024 Inarcassa: la scadenza.

Le scadenze da rispettare

La richiesta di questi prestiti d’onore 2024 andrà fatta pervenire all’ente previdenziale da parte di architetti e ingegneri under 35 entro il 31 marzo del 2024. Le domande saranno esaminate fino all’esaurimento del budget disposto per quest’anno. Se avete bisogno di maggiori informazioni su questa opportunità, vi rimandiamo al portale ufficiale Inarcassa (inarcassa.it) dov’è stato pubblicato il bando.

Se invece siete interessati a conseguire i prestiti per dipendenti pubblici più competitivi del mercato, vi consigliamo di consultare i nostri approfondimenti.

Indice contenuti