prestiti enpam
Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Prestiti Enpam: le offerte più vantaggiose per i medici

I prestiti Enpam sono frutto di convenzioni tra la Fondazione che gestisce la previdenza dei medici e alcuni tra gli istituti di credito più importanti d’Italia. Permettono di accedere al credito per diverse finalità e di rimborsare le somme ricevute a condizioni agevolate. Scopriamo le proposte più interessanti.

Prestito Enpam con Deutsche Bank

Iniziamo a parlare di prestiti Enpam analizzando le alternative di Deutsche Bank. La banca in questione propone agli assistiti diverse soluzioni di accesso al credito. Tra queste spicca il finanziamento chirografario db Money, che consente di richiedere fino a 50.000€.

Chi invece ha bisogno di cifre più contenute può orientarsi sul prestito personale. Grazie a db PrestiComfort è infatti possibile richiedere fino a 30.000€ e rimborsarli con un piano che dura massimo 84 mesi.

Prestiti personali BNL convenzione Enpam

I prestiti Enpam comprendono anche delle offerte frutto della convenzione tra la Fondazione il gruppo BNL BNP Paribas. Tra queste possiamo analizzare il prestito personale, dedicato sia agli iscritti sia ai dipendenti Enpam. Questo prodotto consente di richiedere una somma compresa tra i 5.000 e i 100.000€.

Il piano di ammortamento, invece, può andare dai 36 ai 120 mesi. Cosa si può dire su TAN e TAEG? Che variano a seconda della durata del prestito.

Per piani fino a 60 mesi si parla di un TAN del 6,21 e di un TAEG pari al 6,83%. Quando il piano di rimborso dura dai 61 ai 120 mesi, invece, il TAN e il TAEG corrispondono rispettivamente al 7,11 e al 7,76%.

Gli altri oneri di questo prestito comprendono le spese assicurative facoltative, che possono arrivare fino all’1,30%. Le spese d’istruttoria, invece, sono pari allo 0,15% dell’importo finanziato.

Prestiti IBL per medici convenzionati Enpam

Nell’ambito dei prestiti Enpam è utile citare anche l’offerta di IBL. Questo istituto di credito mette a disposizione prestiti ad hoc per medici, pensionati e dipendenti pubblici iscritti all’Enpam. Soffermandoci sulla prima soluzione possiamo parlare della possibilità di richiedere una somma massima pari a 75.000€.

Grazie alla formula RataBassotta si rimborsa la cifra senza un peso eccessivo sulle entrate mensili. Per fare un esempio concreto al proposito ipotizziamo la richiesta di 18.000€, che possono essere restituiti con 120 rate da 199€ l’una (TAN e TAEG al 5 e al 6,07%).

Prestito Enpam Banca Popolare Pugliese: come funziona

Concludiamo questa breve guida dedicata ai prestiti Enpam dando qualche informazione sula proposta di Banca Popolare Pugliese.

Questo istituto di credito mette a disposizione il Prestito Chiaro, rimborsabile con trattenute in busta paga. Per vedere come funziona prendiamo in considerazione l’offerta per medici convenzionati e ipotizziamo la richiesta di 25.000€.

Con un piano di 120 mesi, il medico iscritto all’Enpam si troverebbe a pagare rate di 269,49€, con TAN fisso e TAEG pari rispettivamente al 4,30 e al 5,49%.

Indice contenuti