Crescono i prestiti per le imprese: +2,2% ad Aprile 2018

Prestiti alle imprese: crescita record nel mese di aprile

Record di prestiti per le imprese. Nel mese di aprile 2018 si registra una crescita del 2,2%. È quanto reso noto dalla Banca d’Italia che in una recente pubblicazione ha messo in luce il trend positivo del settore.

Un dato senza dubbio incoraggiante per l’economia italiana, poiché si tratta della variazione di richieste di prestiti alle imprese più alta dal 2011, quando c’è stata la crisi dello spread Btp-Bund.

In crescita anche i prestiti ai privati che, sempre stando allo studio di Bankitalia, hanno fatto registrare una crescita del 3% su base annua. A sostenere il comparto dei prestiti ai privati sono state principalmente le richieste avanzate dalle famiglie, incentivate anche dai tassi di interesse ancora molto bassi.

Sarebbero proprio i tassi ai livelli minimi ad incoraggiare anche i finanziamenti alle società non finanziarie. Un risultato dovuto in particolare agli effetti delle politiche di Quantitative Easing della Bce.

Dal documento pubblicato dalla Banca d’Italia emerge però un rallentamento in relazione ai depositi bancari. A marzo erano cresciuti del 6%, mentre ad aprile 2018 hanno registrato un incremento pari a +4,2%. In aumento invece il portafoglio dei titoli di Stato detenuti dalle banche italiane.

Come trovare prestiti agevolati per imprese

Dopo aver visto i dati relativi alle richieste di prestiti per le imprese, è necessario spendere qualche parola in merito alle offerte presenti nel mercato. Oltre alle varie proposte di banche e società finanziarie, quanti sono alla ricerca di un finanziamento per sostenere le spese di avvio dell’impresa possono ricorrere anche i prestiti Invitalia.

L’Agenzia si occupa infatti di gestire ed erogare diversi prodotti di finanziamento agevolato dedicati ai nuovi imprenditori, nonché a specifiche categorie come under 35 e donne. Tra i prodotti più interessanti del momento ricordiamo Resto al Sud (misura dedicata ai giovani che avviano attività imprenditoriali nel Meridione) e Nuove imprese a tasso zero (per under 35 e imprenditrici).