Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Offerta prestito Inpdap quanto tempo ci vuole per avere il denaro

Prestiti Inpdap tempi di erogazione

Prestito Inpdap quanto tempo ci vuole per ottenerlo? Un interrogativo che certamente si pongono i pensionati e dipendenti pubblici che hanno bisogno di credito. I prestiti Inps ex Inpdap sono infatti finanziamenti agevolati rivolti esclusivamente a queste categorie di contribuenti.

Trattandosi di prodotti caratterizzati da condizioni particolarmente vantaggiose, i prestiti Inpdap rappresentano una grande opportunità per quanti hanno necessità di ottenere denaro. Tuttavia i tempi di erogazione possono rappresentare un fattore discriminante quando si tratta di finanziamenti, soprattutto se il richiedente ha bisogno di liquidità immediata.

In questo approfondimento vedremo quindi quali sono i tempi di erogazione dei prestiti Inpdap. Prima di illustrare le tempistiche necessarie per la concessione del credito vogliamo ricordare però che i finanziamenti concessi dall’Inps devono essere richiesti per via telematizzata.

I moduli di domanda da utilizzare sono presenti sul sito ufficiale dell’Inps e possono essere scaricati direttamente dal portale senza bisogno del Pin Inps.

Quanto serve per l’erogazione di un prestito Inpdap 2024

Analizzando la questione prestito Inpdap quanto tempo ci vuole è necessario innanzitutto ricordare che i finanziamenti ex Inpdap si distinguono in due categorie. Vi sono i piccoli prestiti e i prestiti pluriennali.

I primi permettono di ottenere somme relativamente basse con le quali far fronte a spese improvvise. L’importo erogabile viene definito in base al reddito percepito dal richiedente. Si va da una a otto mensilità di stipendio o pensione mensile netta. Il tasso di interesse è fisso al 4,25% e il rimborso si estende per un massimo di 48 mesi.

Per ottenere un piccolo prestito è necessario che siano trascorsi circa 60 giorni dalla data di ricezione della richiesta da parte dell’ente.

Diversa invece la questione per i prestiti pluriennali. In questo caso si tratta di prestiti finalizzati, ossia concessi per far fronte a specifiche spese. La somma finanziabile varia a seconda della ragione per cui si richiede il prestito. Il rimborso avviene in 5 o 10 anni e il tasso è fisso al 3,5%.

In sede di domanda è necessario presentare tutta la documentazione relativa alla finalità del prestito. Ragione per cui i tempi di erogazione sono più estesi. In questo caso infatti sono necessari circa 90 giorni. Sempre a far data dalla ricezione della domanda.

Tempi erogazione prestiti Inpdap in convenzione

Chiudiamo il nostro approfondimento prestito Inpdap quanto tempo ci vuole spendendo qualche parola per i finanziamenti in convenzione Inps. Si tratta di prodotti che sono concessi da banche e finanziarie convenzionate con l’Inps, caratterizzati da tassi di interesse particolarmente vantaggiosi.

Spesso questi finanziamenti vengono confusi con i prestiti Inpdap concessi direttamente dall’ente previdenziale. È necessario però chiarire che in questo caso l’Inpdap non ha alcun ruolo nell’erogazione del credito. Di conseguenza, i tempi per la concessione dei prestiti in convenzione dipendono solo dall’istituto di credito.

Indice contenuti