Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Soggiorno benessere Inps: vacanze tutto compreso. Come partecipare?

Cos’è e a chi è rivolto il soggiorno benessere Inps

I soggiorni benessere Inps fanno parte dei cosiddetti benefici sociali, prestazioni che l’istituto eroga in favore di iscritti e familiari. Nello specifico i soggiorni benessere consistono in vacanze in località montane, marine o termali in Italia, o in centri di particolare importanza culturale, sia italiani che esteri.

Il soggiorno, rivolto anche alle persone non autosufficienti, si svolge in un periodo compreso tra la seconda metà giugno e ottobre, e può avere una durata di otto o quindici giorni. Le vacanze prevedono un pacchetto “tutto incluso” e prevedono quindi: vitto, alloggio, trasporto, intrattenimento ed escursioni.

I partecipanti sono tenuti a al pagamento di una quota definita in base alla fascia di reddito, secondo l’indicatore Isee.

I posti sono assegnati attraverso un bando di concorso pubblicato periodicamente nella sezione Iniziative Welfare del portale ufficiale dell’Inps. Possono richiedere la prestazione i pensionati Inps iscritti alle Gestioni Dipendenti Pubblici, Magistrale (ex Enam) o ex Ipost, e i loro coniugi e familiari conviventi.

Soggiorni benessere Inps 2015 bando di concorso: chi può partecipare

Hanno accesso ai soggiorni benessere anche gli iscritti della Gestione Magistrale in attività di servizio e i loro familiari conviventi, e gli orfani minorenni di lavoratori dipendenti o pensionati della Gestione Magistrale. In quest’ultimo caso i ragazzi possono essere accompagnati dal genitore superstite o da un tutore.

Ogni anno sono messi a concorso circa 7 mila posti. Le tipologie di soggiorno si distinguono tra loro per destinazioni, strutture, date e costi e gli aventi diritto possono scegliere tra destinazioni marine, montane, termali o culturali.

Tutti i soggiorni disponibili sono dettagliatamente descritti nel Catalogo delle opportunità, pubblicato ogni anno sul sito Inps dopo la definizione della relativa graduatoria.

L’ammissione ai soggiorni benessere Inps avviene sulla base di graduatorie elaborate per ordine crescente di indicatore Isee (minore è l’Isee più è alto in posto in graduatoria), con priorità di accesso per le persone disabili. Va precisato che i soggiorni sono gestiti da società private specializzate nel settore turistico. I vincitori del concorso dovranno dunque rivolgersi a queste per avere eventuali chiarimenti.

Come richiedere i soggiorno benessere Inps 2015

La domanda soggiorno benessere Inps va trasmessa via Web, utilizzando le procedure predisposte dall’Inps, entro il termine stabilito dal bando. Per inviare la domanda sarà dunque necessario seguire il percorso:  “Home – Servizi on line – accedi ai servizi – servizi per il cittadino – codice fiscale e PIN – servizi ex Inpdap – per tipologia di servizio – Soggiorni e itinerari Ben Essere – Domanda”.

Ricordiamo infine che per procedere alla compilazione del modulo di richiesta, occorre essere registrati nella banca dati Inps, in modo che l’Istituto riconosca il richiedente come possibile destinatario della prestazione. Il modulo per l’iscrizione è disponibile sul sito ufficiale dell’Inps.

Indice contenuti