Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Vacanze studio Inpdap 2017: come funzionano

Vacanze studio Inpdap 2017 è una nuova iniziativa Inps, ente in cui è confluito l’Inpdap inseguito alla sua soppressione, rivolta ai giovani che intendono vivere un’esperienza di vacanza/studio nel nostro Paese o all’estero. Ma come partecipare e cosa offre? Scopriamolo insieme.

Estate Inpsieme 2017: il bando

Il progetto Vacanze studio Inpdap 2017 prende il nome di Estate INPSieme. Prevede la pubblicazione di borse di studio che consentono a tanti giovani di partecipare a soggiorni estivi a carattere vacanza/studio. La durata di questa esperienza varia da una a quattro settimane.

Nel corso del soggiorno i giovani potranno partecipare ad attività sportive, ricreative, culturali, ma anche gite e lo studio di una lingua straniera (elemento riservato a chi sceglie come destinazione una località estera).

Se il beneficiario è disabile, l’Inps provvede a fornire una assistenza fornita da personale qualificato. Opportunità a costo zero per il giovane e la sua famiglia.

Per usufruire delle Vacanze studio Inpdap 2017 è necessario prendere parte al bando. Questo è pubblicato all’interno della sezione “Concorsi welfare, assistenza e mutualità” del portale ufficiale Inps (inps.it). Di solito il bando è pubblicato durante i primi mesi dell’anno.

Estate Inpsieme: i beneficiari

Ma chi sono i beneficiari dell’iniziativa Vacanze studio Inpdap? Stiamo parlando di giovani, figli od orfani ed equiparati di:

  • iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • iscritti alla Gestione Fondo Ipost;
  • assistiti dall’Istituto di previdenza e assistenza per i dipendenti di Roma capitale.

La richiesta di partecipazione al bando va comunicata online, nel rispetto delle scadenze indicate dal bando stesso (che riporta in dettaglio anche tutti i requisiti da rispettare).

Per comunicare la domanda il richiedente deve utilizzare i servizi online del portale ufficiale Inps. In particolare il percorso da adottare è: “home – servizi on line – servizi per il cittadino – servizi ex Inpdap – domande – Estate INPSieme – domanda”.

A questo punto andrà utilizza la funzione “Inserisci domanda”, che permette di sfruttare il modulo di richiesta. Vogliamo inoltre ricordarvi che i servizi online Inps consentono di appurare lo stato della richiesta.

Vacanze studio Inpdap: ISEE

Chi intende partecipare al bando Vacanze studio Inpdap 2017, al momento della domanda, deve dichiarare di aver presentato la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), documento necessario per l’attestazione ISEE ordinario o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

L’ISEE è fornito dall’Inps o da Enti Convenzionati, sempre a fronte della Dichiarazione Sostitutiva Unica.