Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Cosa stabilisce la normativa assicurazione mutuo Inpdap

Regolamento assicurazione mutuo Ines Inpdap 2018

I mutui Inpdap sono soluzioni di accesso al credito a condizioni agevolate riservate ai dipendenti e ai pensionati pubblici. Tuttavia, come accade per tutti i mutui ipotecari, per ottenere questi finanziamenti è necessario stipulare una assicurazione mutuo Inpdap.

La normativa di riferimento per l’assicurazione Inpdap è il Regolamento Mutui Inpdap. Si tratta di un insieme di norme che regolano la concessione, il rimborso e l’estinzione dei mutui ipotecari Inps ex Inpdap.

Quando si affronta la questione assicurazione mutuo Inpdap è necessario quindi fare riferimento alla normativa ufficiale, che viene indicata nell’articolo 15 del suddetto Regolamento.

Questo prevede l’obbligo per il mutuatario di stipulare una polizza contro i rischi di incendio, fulmini e scoppi in genere. La copertura deve inoltre decorrere a partire dalla data di inizio del contratto di mutuo. Fanno eccezione i mutui richiesti per la costruzione in proprio della casa, ipotesi in cui la polizza deve decorrere a partire dalla data in cui avviene il saldo del capitale concesso dall’Inps.

In ogni caso la polizza deve essere valida per l’intera durata del piano di ammortamento. Al termine dell’assicurazione, il mutuatario ha l’obbligo di rinnovarla o sottoscriverne una con uguali caratteristiche presso una diversa compagnia.

Ovviamente la polizza a copertura del mutuo ha lo scopo di tutelare l’Inpdap. Ragione per cui l’assicurazione deve essere sottoscritta con la previsione della liquidazione del danno in favore dell’ente previdenziale. Liquidazione che però è prevista solo nei limiti del debito residuo.

Mutuo Inpdap assicurazione facoltativa

Dopo aver visto quali sono le regole per la assicurazione mutuo Inpdap obbligatoria, passiamo alla polizza facoltativa. Questa può essere sottoscritta sia presso la stessa compagnia che ha concesso la polizza obbligatoria che presso un soggetto diverso.

In ogni caso, il Regolamento Mutui Inpdap stabilisce che la polizza facoltativa intervenga contro ulteriori rischi, oltre a quelli per cui viene accesa la copertura obbligatoria. Rischi che devono comunque comprendere:

  • inabilità temporanea totale al lavoro in seguito a malattia o infortunio;
  • invalidità totale permanente in seguito a malattia o infortunio;
  • involontaria perdita del posto di lavoro.

Per maggiori informazioni sulla normativa relativa ai mutui Inpdap vi invitiamo a seguire ancora il nostro portale.