Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

I vantaggi del piccolo prestito quadriennale Inps Inpdap per dipendenti pubblici

Piccoli prestiti Inps Inpdap: importo e tassi 2018

Soppresso in passato, e successivamente reintrodotto con l’entrata in vigore del nuovo regolamento nel 2011, il piccolo prestito quadriennale Inps Inpdap è una delle soluzioni di finanziamento più vantaggiose del mercato attuale.

Si tratta infatti un finanziamento a tasso di interesse agevolato che dà accesso a somme relativamente alte con le quali affrontare spese di ogni tipo. Al momento della domanda infatti non è necessario giustificare la ragione per cui si richiede il credito.

Ma quali sono i vantaggi di richiedere un piccolo prestito quadriennale Inps ex Inpdap? Il primo è senza dubbio legato al fatto che il finanziamento viene concesso direttamente dall’ente previdenziale Inps, in cui è confluito l’Inpdap nel 2012.

Condizione che consente l’applicazione di tassi di interesse ben al di sotto delle medie di mercato. Il finanziamento prevede infatti un Tan pari al 4,25%. Sull’importo lordo del finanziamento si applica inoltre un’aliquota dello 0,5% per le spese di amministrazione.

Passiamo quindi alla questione della somma massima erogabile. Questa viene definita in base allo stipendio o alla pensione mensile percepita dal richiedente. È possibile ottenere infatti una somma pari a 4 mensilità di stipendio o pensione, somma che viene raddoppiata nel caso in cui il richiedente non abbia in corso trattenute sulla pensione.

I requisiti da soddisfare

Ma chi può ottenere il piccolo prestito quadriennale Inpdap? Il finanziamento è accessibile esclusivamente ai dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Ai fini dell’accesso al credito è necessario anche essere iscritti ad un apposito Fondo credito Inps, la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Ricordiamo infine che sul sito ufficiale dell’Inps è presente un servizio che consente di effettuare la simulazione online del finanziamento. Per maggiori informazioni sulla procedura per il calcolo online vi rimandiamo ala lettura del nostro approfondimento.