Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

I vantaggi del prestito con garanzia Inpdap per dipendenti pubblici

Cos’è e come funziona il prestito Inpdap garantito

Grazie alla loro posizione lavorativa e previdenziale, i dipendenti pubblici possono ottenere dei prestiti a condizioni agevolate. Si tratta di finanziamenti su cessione del quinto che beneficiano di condizioni vantaggiose in virtù della convenzione sottoscritta dall’Inps con l’istituto di credito erogante. In questi casi si parla di prestito con garanzia Inpdap.

Oltre a condizioni di rimborso vantaggiose infatti questi prestiti godono anche di una garanzia da parte dell’ex Inpdap, ossia delle Gestione Dipendenti Pubblici dell’Inps. Quando si parla di prestito con garanzia Inpdap si fa infatti riferimento ad uno specifico prodotto dell’offerta Inps ex Inpdap: il Prestito pluriennale garantito Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Condizioni dei prestiti con garanzia Inps 2024

Il finanziamento può durare 5 o 10 anni e prevede un rimborso tramite rate mensili decurtate direttamente dalla busta paga del beneficiario. Poiché si tratta di un finanziamento su cessione del quinto, la rata periodica non può eccedere la quinta parte dello stipendio mensile percepito dal beneficiario, al netto delle tasse.

Il tasso di interesse è fisso e viene definito in sede di domanda dalla banca o società finanziaria che concede il prestito con garanzia Inpdap. In virtù delle convenzioni sottoscritte dall’Inps con diverse banche e società finanziarie, il tasso sarà comunque più basso delle medie di mercato.

Per quanto attiene al ruolo dell’Inps, la Gestione ex Inpdap dell’ente garantisce il finanziamento contro rischio vita e rischio impiego. In caso morte, riduzione dello stipendio o cessazione del servizio senza aver diritto alla pensione, l’Inps interviene in favore del dipendente.

In altre parole, in tali situazioni l’ente previdenziale si occupa di saldare il debito con la banca recuperando, quando possibile, la somma dal beneficiario. Nel caso di morte del debitore non vi sono ripercussioni sugli eredi.

Requisiti e domanda prestito garantito Inps ex Inpdap

Ma chi può ottenere un prestito con garanzia Inpdap? Beneficiari del finanziamento sono i dipendenti pubblici iscritti alla Gestione Unitaria per le prestazioni creditizie e sociali  (Fondo credito Inps).

Ai fini dell’accesso al credito è necessario inoltre che il soggetto risulti in attività di servizio e con contratto a tempo indeterminato. Richiesta anche un’anzianità di servizio effettivo pari ad almeno quattro anni utili ai fini della pensione. Sono inoltre necessari almeno quattro anni di versamenti presso il suddetto Fondo Inps.

La domanda di finanziamento deve essere presentata dal dipendente all’Amministrazione pubblica di riferimento.

Indice contenuti