Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Banche convenzionate Inpdap 2018, l’elenco completo

Quali sono le banche convenzionate Inpdap Inps

Oltre ad occuparsi della previdenza dei propri iscritti, la Gestione ex Inpdap dell’Inps eroga prestiti a condizioni agevolate in favore di dipendenti e pensionati pubblici. Linee di credito che possono essere concesse direttamente dall’ente, oppure dalle banche convenzionate Inpdap 2018.

Istituti di credito che hanno sottoscritto delle convenzioni con l’ente previdenziale, per la concessione di prestiti a pensionati. Finanziamenti che vengono erogati direttamente da banche e finanziarie, e non prevedono l’intervento dell’Inps.

Grazie alle convenzioni sottoscritte però sono applicati tassi di interesse vantaggiosi, solitamente migliori delle medie di mercato. Tuttavia le condizioni applicate variano da banca a banca.

Per conoscere l’elenco completo delle banche convenzionate Inpdap 2018 è possibile consultarlo tramite il sito ufficiale dell’Inps. Per accedere alla pagina di nostro interesse è necessario, dalla home page del portale, selezionare la barra di ricerca posta in alto a destra.

Si dovrà quindi cercare istituti convenzionati. Tra i primi risultati proposti troviamo la pagina denominataElenco di istituti convenzionati che erogano prestiti ai pensionati. Per visualizzare l’elenco completo delle banche convenzionate con l’Inpdap, sarà sufficiente fare click sul nome dell’approfondimento.

Cosa sono i prestiti Inpdap garantiti e chi li eroga

Oltre ai prestiti ai pensionati, le banche convenzionate Inpdap 2018 possono erogare anche i prestiti Inpdap garantiti. Prodotti che prevedono la concessione da parte della banca, ma sono coperti da una garanzia da parte dell’Inps.

L’ente previdenziale garantisce infatti il prestito in caso di morte o riduzione dello stipendio del posto di lavoro del beneficiario. La copertura interviene anche in caso di cessazione dal servizio senza diritto alla pensione.

A differenza di quanto accade con i prestiti diretti Inpdap, i finanziamenti garantiti sono accessibili solo ai dipendenti pubblici in attività di servizio. Esclusi dalla platea dei beneficiari i pensionati. Ai fini dell’accesso al credito è necessario essere iscritti ad uno specifico fondo credito dell’Inps, la Gestione Unitaria per le prestazioni creditizie e sociali.