Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Come ottenere prestiti da privati: le migliori alternative alle banche

Chi si domanda come ottenere prestiti da privati molto spesso ha incontrato difficoltà di accesso al credito con banche e finanziarie, magari per lungaggini burocratiche. Grazie al social lending è possibile dimenticare questo fastidioso ostacolo.

Prestito tra privati: di cosa si tratta e come richiederlo

Prima di capire come ottenere prestiti da privati è bene farsi un’idea delle peculiarità tecniche principali del social lending. Questa modalità di accesso al credito, di matrice anglosassone, ha da diversi anni preso piede nel nostro Paese, consentendo a tantissime persone di realizzare i propri progetti aggirando i tempi molte volte assai lunghe di banche e finanziarie.

Questa rapidità non rende il prestito tra privati una soluzione poco sicura. A vigilare sull’affidabilità creditizia degli aspiranti debitori ci sono gli staff dei due broker online attualmente attivi in Italia, ossia Smartika e Prestiamoci.

Il controllo delle richieste di accesso al credito è un motivo di tranquillità per i prestatori, che hanno anche modo di vedere il proprio denaro dilazionato su più prestiti, così da minimizzare il rischio d’insolvenza.

Come avere un prestito tra privati: i passi da seguire

Vediamo ora qualche informazione su come ottenere prestiti da privati facendo l’esempio concreto del funzionamento di Smartika, portale che consente di richiedere cifre comprese tra i 1.000 e i 15.000€. Le modalità di richiesta sono molto semplici.

Direttamente dalla home del sito il cliente ha la possibilità di inquadrare il preventivo ideale e, successivamente, di procedere con la richiesta vera e propria compilando con i propri dati anagrafici un form di registrazione.

Ma quali sono le condizioni di questo broker online? Per capirlo prendiamo come riferimento la richiesta di 1.000€ e la scelta di rimborsare il tutto con un piano di ammortamento di 12 mesi. Il cliente in questo caso potrà scegliere una rata compresa tra 91,77 e 93,63€. Tutto cambia a seconda dell’inclusione o meno dell’onere assicurativo.

Prestiamoci.it: come funziona il portale

Continuiamo a discutere di come ottenere prestiti da privati spostando l’attenzione su Prestiamoci.it. In questo caso il cliente ha la possibilità di accedere a una cifra compresa tra 1.500 e 25.000€ e, al momento della definizione del preventivo, d’inserire informazioni sul proprio merito creditizio selezionando un’opzione compresa tra A (profilo eccellente) e G (profilo sufficiente).

Social lending su Prestiamoci.it: facciamo un esempio specifico

Come ottenere prestiti da privati su Prestiamoci.it? Le modalità di richiesta sono pressoché uguali a quelle utili su Smartika. Per avere un quadro completo della situazione non resta che fare, anche in questo caso, il punto sulle condizioni di rimborso.

Prendiamo come esempio 1.500€ e ipotizziamo la restituzione della somma con un piano di 12 mesi. Il cliente avrà una rata di 136,15€, con TAN del 10,35 e TAEG del 17,30%. La cifra complessiva da restituire sarà quindi pari a 1.633,80€.

Indice contenuti