consigli per acquistare casa
Il sito inpdap-prestiti.it non è in alcun modo collegato ad INPS ed INPDAP, è solo un blog informativo NON ufficiale dedicato ai dipendenti ed ex dipendenti ora pensionati pubblici.

Dieci consigli per acquistare casa senza correre rischi

I consigli per comprare casa

L’acquisto della casa è un passaggio molto importante, ed altrettanto significativo, nella vita di ciascuno di noi. Spesso infatti la presenza di una casa rappresenta il primo passo per la costituzione di un nuovo nucleo familiare. Vediamo quindi dieci consigli per acquistare casa.

Sono molte le questioni tecniche, giuridiche ed economiche con le quali ci si trova a doversi confrontare quando ci si accinge ad acquistare una casa. Questioni fra le quali non è facile districarsi, come ad esempio il contratto preliminare, le verifiche catastali e la proposta di acquisto.

Ma come tutelarsi ed evitare di correre rischi? Per cercare di rispondere a questa domanda abbiamo preso in esame dieci consigli per acquistare casa che sono emersi da un congresso di notai che si è tenuto a Milano nel 2015.

Cosa valutare prima di acquistare casa

Il primo dei nostri consigli per acquistare casa è che prima di firmare qualsiasi documento bisognerebbe consultarsi con il proprio notaio di fiducia. Solo dopo che il notaio avrà eseguito le visure catastali ed ipotecarie, al fine di accertarsi che sull’immobile che si desidera acquistare non gravino passività non dichiarate, si potrà procedere alla firma del contratto.

Altro fattore determinante al fine di non incorrere in brutte soprese è quello di fare un preventivo dei costi strettamente connessi all’acquisto della casa, ossia delle imposte ed onorari comprensivi di IVA da sostenere per la compravendita dell’abitazione e per la sottoscrizione dell’eventuale mutuo immobiliare.

Rimanendo in tema di mutuo, è preferibile anche valutare con la propria banca la somma finanziabile. Di norma, gli istituti di credito finanziano al massimo l’80% del valore dell’immobile, tuttavia in alcuni casi è possibile ottenere anche mutui al 100%.

Contratto preliminare e spese condominiali

Il quarto dei consigli per acquistare casa senza correre rischi è quello di stipulare il contratto preliminare con un atto notarile. In questo modo ci si protegge dal rischio che il venditore venda l’immobile due volte e di conseguenza dalla possibilità che sopravvengano pignoramenti, ipoteche o sequestri che potrebbero mettere a rischio le caparre già versate.

Nel caso in cui si stia acquistando un appartamento, è consigliabile controllare con l’amministratore del condominio l’eventuale presenza di arretrati per quanto riguarda il pagamento delle spese condominiali. In tal caso sarà necessario farli pagare prima di sottoscrivere il rogito.

Detrazioni fiscali e imposte

È importante inoltre riuscire ad accordarsi con il venditore per l’eventuale trasferimento delle detrazioni fiscali spettanti per lavori effettuati sull’immobile.

Allo stesso tempo è preferibile far verificare dal proprio notaio l’entità della rendita catastale dell’unità immobiliare che si desidera comprare, così da poter calcolare a quanto ammonteranno le imposte sulla casa, ossia IMU, TARI e TASI.

Vincoli e verifiche sull’immobile

Troviamo quindi gli ultimi tre accorgimenti da seguire quando si compra una casa. tornando in tema di notai, è consigliabile far controllare se l’immobile che si intende acquistare è o meno soggetto a vincoli o si trova in una zona comunque vincolata.

Importante inoltre chiedere al proprio notaio se, considerate le caratteristiche dell’immobile, sia il caso di richiedere una perizia tecnica in merito alla regolarità edilizia e urbanistica.

L’ultimo consiglio infine è di verificare che gli impianti, soprattutto quello elettrico e quello del gas, siano certificati a norma di legge.

Indice contenuti