Estinzione mutuo quando conviene e perché sceglierla

Quando conviene l’estinzione anticipata mutuo 2018

Estinzione mutuo quando conviene? L’estinzione anticipata del mutuo è la procedura che consente di estinguere il mutuo prima del termine fissato tramite il pagamento del capitale dovuto. In questo modo il beneficiario del mutuo ha la possibilità di risparmiare sugli interessi.

Tuttavia non sempre l’estinzione del mutuo risulta vantaggiosa. Solitamente infatti i mutui casa sono concessi da banche e società finanziarie con piano di ammortamento alla francese.

Si tratta di un piano di rimborso che prevede rate composte da una quota di interesse e una di capitale. Nel rimborso alla francese, la quota di interessi è decrescente. In altre parole, le rate pagate nei primi anni di ammortamento sono composte principalmente da interessi. Con il passare dei mesi però la quota di interessi si riduce e le ultime rate di ammortamento sono composte quasi esclusivamente dalla quota capitale.

Quando si affronta la questione estinzione mutuo quando conviene è necessario considerare innanzitutto la tempistica. In linea di massima infatti i l’estinzione mutuo è vantaggiosa solo se effettuata nei primi anni dell’ammortamento.

Come fare il calcolo degli interessi

Per comprendere a pieno perché solo l’estinzione del mutuo è vantaggiosa per chi chiude il mutuo nei primi anni di rimborso, facciamo un esempio pratico di estinzione mutuo quando conviene e perché.

Ipotizziamo la richiesta di un mutuo con importo di 200 mila euro da rimborsare in 20 anni con tasso al 2%. Il beneficiario dovrà corrispondere in 20 anni interessi pari a circa 42.800 euro. Interessi che sono organizzati sulla base di quanto previsto dall’ammortamento alla francese. La rata mensile è pari a 1.011 euro.

Utilizzando un simulatore online per i piani di ammortamento sarà facile comprendere perché l’estinzione mutuo conviene solo nei primi anni di rimborso. Per i nostro mutuo infatti dopo 5 anni si saranno già rimborsati quasi 18 mila euro di interessi.

Dopo 10 anni di rimborso invece gli interessi ripagati si aggireranno intorno a 31.400 euro: più del 73% degli interessi totali. Ricorrere all’estinzione a questo punto del mutuo, sarebbe quindi poco vantaggioso poiché il risparmio in termini di interessi sarebbe relativamente basso.

Ricordiamo infine che l’estinzione del mutuo non prevede costi per il beneficiario se il mutuo è stato sottoscritto a partire da febbraio 2007. In caso contrario è necessario sostenere una penale.